CIVM

D’ANGELO: “CONTO APERTO CON SARNANO”

Malgrado l’alto gradimento per la gara marchigiana, il pilota campano non ha mai contato un successo agli scacchi di Sassotetto. Con la G-Force, proverà ad invertire la tendenza.


Tutta bella e bella tutta, senza alcun dubbio.

Giuseppe D’Angelo non ha perplessità circa l’estrema validità del secondo round del Civm 2022, che fa’ tappa a Sarnano per la grande classica da quasi 10 km, verace distillato di guida per i più radicali puristi della velocità in salita.

Nell’ultima sua edizione del 2019 le prestazioni c’erano, ma un out tecnico alla vettura lo privo’ della possibilità di giocarsi le sue migliori carte nel mazzo, lasciando il campione italiano 2019 con il classico colpo in canna.

In questa stagione appena iniziata, D’Angelo gioca al rialzo anche per l’appuntamento marchigiano, forte del felling subito attivato con la sua rinnovata Clio di taglia E1/2000, cucita dal tuner Mauro Paolillo sulle coordinate dell’esperto driver di Capaccio.


Indipendentemente dalla concorrenza di classe, il target di Giosi71 è infatti quello di costruire successi o podi in ogni manche da qui alla fine della stagione, fortemente determinato com’è a bissare assolutamente il suo titolo a quota due litri. Da qui la sensazione di avere un conto in sospeso con la Sarnano-Sassotetto, gara che esalta le caratteristiche della sua vettura e lo stimola come poche altre nel panorama dell’Italiano della Montagna.

Articoli correlati

Back to top button