Home » Slalom » DARIO CERRATO, PAOLO ANDREUCCI E TOTO’ RIOLO, GLI APRIPISTA DELLO SLALOM DELLE FONTI SCILLATO

DARIO CERRATO, PAOLO ANDREUCCI E TOTO’ RIOLO, GLI APRIPISTA DELLO SLALOM DELLE FONTI SCILLATO

Ebbene si, l’ottava edizione dell’Autoslalom delle Fonti Scillato, dopo 21 anni di assenza meritava un ritorno in gran spolvero e l’AC Palermo, in stretta collaborazione con il Team Palikè Palermo e Targa Racing Club A.S.D. di Cerda, non si sono certo risparmiati, tant’è vero che basta dare un’occhiata al programma ed alle adesioni confermate, per comprendere che ci troviamo dinanzi ad una storia che oggi ritorna viva più che mai.

Voluta fortemente dalle istituzioni locali che hanno assicurato il patrocinio, l’edizione del (ritorno) vede tra gli oltre 100 conduttori iscritti, i migliori piloti siciliani della specialità coadiuvati dalle più autorevoli scuderie dell’Isola. Sarà battaglia accesa in tutte le divisioni lungo i 2,990 Km ritagliati sulla famosa SS 643 e SP 9 Bis, che vedrà 14 postazioni di rallentamento situate nei punti cruciali, che alimenteranno non poco lo spettacolo della specialità. Il piccolo centro palermitano si appresta quindi a vivere due giorni di passione sfrenata che radunerà tantissimi fan sulle balze del percorso nella giornata di domenica 6 novembre, ma anche nella giornata di sabato 5, quando si svolgeranno le consuete verifiche sportive e tecniche, che si terranno rispettivamente in Via Piersanti Mattarella, (municipio di Scillato) dalle 14:30 alle ore 19 ed all’inizio del Viale Colonnello Lima, dalle ore 15 alle 19:30. Dopo la pausa notturna a farla da padrona insieme al cronometro quando saranno le ore 9 del mattino, le gesta dei piloti che lasceranno il primo dei tre verdi previsti, con la direzione affidata all’ennese Lucio Bonasera. Una lotta contro il tempo che vedrà trionfare il più veloce in assoluto, ma anche battaglie accese nelle diverse classi e gruppi, che sfrecceranno a suon di applausi e colpi di acceleratore.

Tra i molti nomi noti del panorama motoristico della specialità, che con le loro presenze anno impreziosito l’ottavo Autoslalom delle Fonti Scillato, valido quale nona ed ultima prova del rinomato (Challenge Palikè), serie promossa dagli stessi coorganizzatori “Team Palikè Palermo”, il nisseno Maurizio Anzalone che porterà in gara la sua fida Renault Clio iscritta tra le fila della scuderia “Motor Team Nisseno”, Ferrara Michele, Peugeot 106 S16, Li Vorsi Domenico, A112 Abarth “TM Racing”, Riolo Ernesto, Citroen DS3 “CST Sport”, Barbaccia Ciro, Stenger “ASPAS”, Barbaccia Andrea, Osella PA9/90 “ASPAS”, i piloti locali Di Laura Giuseppe, AMS “ASPAS” e Monteleone Francesco, Renault Clio R1, Bonifacio Rino Antonio, invece sarà al volante della Fiat 126 P1 della scuderia “Catania Corse”, il belmontese della Scuderia “Armanno Corse” con la sua strepitosa Fiat 126 P1, Tumminello Calogero, su A112 Abarth, Dell’Utri Giuseppe, Fiat 126 motorizzata Kawasaki P2 “Motor Team Nisseno”, Bellini Giuseppe, Fiat 126 Kawasaki P2 “TM Racing”, Ingardia Girolamo, Fiat Cinquecento Suzuki P2 “Trapani Corse”, Giancani Gaspare, Elia Avrio ST 09 Sukuzi “Motor Team Nisseno”, Bologna Claudio, Elia Avrio ST09 Suzuki, Raiti Pietro, Alba SPR Kawasaki “Catania Corse”, Peraino Giuseppe, Radical Prosport “Catania Corse”, Gulotta Giuseppe, Radical SR4 Suzuki “Ionia Corse Giarre”, Incammisa Nicolò, Radical SR4 “Trapani Corse”, Martina Raiti, Osella PA 21 Honda “Trapani Corse”, Di Matteo Antonino, Formula Gloria Yamaha, Blunda Dino, Speads RM 08 Suzuki “AC Festina Lente. Questi ed altri (importanti) ancora in egual maniera, si giocheranno la vittoria finale della kermesse, ma anche dello (Challenge Palikè), che incoronerà i vincitori nella stessa lacation della centrale Piazza Aldo Moro di Scillato, alla presenza delle istituzioni locali e del (Preside Volante) Nino Vaccarella, a partire dalle ore 15:30 (non prima dell’apertura del parco chiuso). Dulcis in fundo, anche se ad aprire le danze saranno proprio tre nomi (quasi incredibili), che all’anagrafe sono registrati come Cerrato Dario, Andreucci Paolo e Riolo Salvatore e, non voglio menzionare titoli e gare vinte da questi Signori del motorismo Nazionale ed Internazionale, perche finirei per dilungarmi troppo. Sarà un piacere assoluto vederli transitare rispettivamente su Lancia Delta Integrale, Peugeot 106 Maxi e Fiat 124 Abarth per Totò Riolo. 

 
In foto Nicolò Incammisa, Radical SR4 scuderia “Trapani Corse”

Sebastian Feudale

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PILOTI PER PASSIONE: CIVM E CIS NEL 2020

Nello slalom tricolore di Melfi allo start Antonino Branca, Agostino Fallara e Gaetano Rechichi. Domenico ...