Home » Salita » Denny Zardo domina la Coppa del Chianti Classico

Denny Zardo domina la Coppa del Chianti Classico

Denny Zardo scrive per il terzo anno consecutivo il suo nome nell’Albo d’Oro della Coppa del Chianti Classico andando a vincere la trentaduesima edizione della cronoscalata che dal Molino di Quercegrossa porta a Castellina in Chianti nel tempo record di 3’21”91, seguito alle piazze d’onore da Uberto Bonucci e da Piero Lottini. I piloti, tutti alla guida di vetture Osella PA9/90, hanno fatto registrare i primi tre migliori tempi assoluti in un lotto complessivo di ben 190 vetture che hanno preso il via in questa manifestazione che ormai si laurea come la più importante ed interessante in campo Europeo nel settore delle cronoscalate riservate alle vetture storiche . La vittoria nei vari gruppi ha visto primeggiare nel primo Manuel Picchioni alla guida di una BMW 2002ti seguito da Luigi Moreschi sulla Chevron B16 e sul terzo gradino del podio Roberto Zavarini sulla Lotus Mercury. A seguire la Lancia Fulvia Zagato di Alessandro Marchesi e Gregor Frotscher sulla piccola ma performante Morris Cooper.

Nel secondo gruppo è stato Rino Muradore con la Porsche 911 RS a fregiarsi dell’alloro con Vittorio Mandelli e la sua Porsche 911 al secondo posto e Fosco Zambelli su Alfa Romeo GTAM al terzo seguiti da Leo Theuretsbacher su BMW 2002tii e Loris Guerzoni su NST TT. La vittoria del terzo gruppo è stata ad appannaggio di Denny Zardo, seguito da Bonucci e Lottini. Marco Naldini e Marco Piccinelli rispettivamente su Osella PA9 e su Lucchini SN88 si piazzano al quarto e quinto posto del raggruppamento. Il quarto aggruppamento riservato alle vetture di Formula ha visto primeggiare Franco Chiavaccini sulla March 763. Nelle classifiche di gara del Campionato Europeo nessuna variazione per il primo e secondo raggruppamento mentre nel terzo la vittoria è andata a Marco Naldini a la sua Osella PA9 seguito da Tiberio Nocentini su Porsche 911T e Amerigo Bigliazzi su Alfetta GT. Per le scuderie vittoria del Team Italia nel primo e terzo gruppo e della Valdelsa Classic Motor Club nel secondo. Le prove svoltesi con una giornata soleggiata avevano dato modo di saggiare il percorso della Coppa del Chianti Classsico sempre impegnativo e selettivo mentre la gara ha visto un sole splendente e caldo che ha permesso di affrontare la gara nelle migliori condizioni per tutti i piloti. Due giornate di motori che hanno permesso a piloti, accompagnatori e al numerosissimo pubblico di partecipare ed assistere ad una gara che la Chianticup racing, organizzatrice della manifestazione, ogni anno propone nel Calendario Internazionale e Nazionale cercando di proporre e realizzare quanto di meglio si possa fare e preparare per la migliore riuscita delle gare in salita riservate alle auto storiche, settore che non manca di sorprendere per la quantità e qualità di piloti e vetture partecipanti. La importante presente di molti piloti stranieri è un maggiore certificazione che questo appuntamento riveste in un territorio come quello del Chianti conosciuto in tutto il mondo e che non finisce mai di stupire per la sua bellezza. Non resta che attendere il 30 settembre 2012 per assistere alla 33^ edizione della Coppa del Chianti Classico.
Tutte le classifiche su www.chianticup.it

Franco Becci

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

TEAM PUGLIA: SI LAVORA A PIENO RITMO IN PREPARAZIONE DEL CIVM 2019

Lombardi guiderà una nuova Osella PA21 JrB spinta dal Bmw 1000 della LRM motors con ...