Home » Salita » TIVM » Denny Zardo vince la 57^ Svolte di Popoli

Denny Zardo vince la 57^ Svolte di Popoli

È Denny  Zardo su Norma M20 il vincitore della 57^ cronoscalata “Svolte di Popoli”, prova valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord/Sud.

Dopo il primato assoluto nella doppia manche delle prove ufficiali, il pilota veneto si ripete anche in gara mettendosi alle spalle tutti gli altri concorrenti con un tempo aggregato di 6’06”.83 (prima manche in 3’02”.83 e seconda manche in 3’04”), il più basso in termini di risultati sommati sui 7,5 Km di percorso con partenza da Popoli (PE) e arrivo appena prima del bivio per San Benedetto in Perillis (AQ). Migliorato dunque quello che fino ad oggi era stato il miglior tempo complessivo di 6’08”.12 fatto registrare nel 2016 da Simone Faggioli che tuttavia conserva il record sulla singola manche con il suo imbattuto 3’00”.12.

A completare il podio sono Angelo Marino (6’16”.76 su Lola B99) e Stefano Di Fulvio (6’18”.30 su Osella PA30), che si collocano rispettivamente al secondo e terzo posto assoluto. Chiude in quarta posizione Sergio Farris (6’21”.46 su Osella PA2000), seguito dal diciannovenne Luigi Fazzino (6’34”.80 su Osella PA21 JRB) che ottiene la quinta piazza. Per quanto concerne le auto bicilindriche il miglior tempo è quello di Jhonny D’Agostino (9’18”.28 su Fiat 500) che sull’aggregato stacca di oltre 10” Luigi D’Aprea, anche lui su Fiat 500. La più veloce della pattuglia femminile risulta essere la pugliese Annamaria Fumo con un più che soddisfacente 7’48”.14 a bordo della sua Peugeot 308 (per lei scroscianti applausi al termine della prima manche corsa in 3’50”.92). Bel risultato anche per l’abruzzese Maria Giulia De Ciantis (8’26”.55 su Mini Cooper).

La cronoscalata che va oggi in archivio segna anche l’addio alle corse da parte del pilota popolese Sabatino Giannantonio per raggiunti limiti di età mentre i 3 piloti di Popoli meglio piazzati in assoluto risultano essere Mattia Fasciano (7’58”.83 su Citroen Saxo 1.6), Vincenzo Ottaviani (8’23”.15 su Citroen Saxo) e Claudio Pio (8’38”.28 su Lotus Exige). 

Al di là del TIVM, il grande successo di partecipazione e gradimento per la parata di auto storiche a cura dell’associazione “Rombi del Passato Autostoriche” consacra il format che abbina la competizione della velocità montagna all’eleganza d’epoca. L’ampio consenso e l’entusiasmo riscontrato per tale connubio fanno guardare con ottimismo verso una partnership sempre più consolidata in un futuro che ha radici nella storia e nell’unicità delle Svolte di Popoli. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Epilogo positivo per Iantorno e Gretaracing a Pedavena

Campionato CIVM e TIVM Nord ai titoli di coda ed il team può festeggiare l’ultimo ...