Home » Salita Autostoriche » DI FULVIO SU OSELLA PA 9/90 IN EVIDENZA ALLA PRIMA MANCHE DI PROVE DELLA COPPA DELLA CONSUMA

DI FULVIO SU OSELLA PA 9/90 IN EVIDENZA ALLA PRIMA MANCHE DI PROVE DELLA COPPA DELLA CONSUMA

Condizioni meteo perfette e grande pubblico già al sabato per le ricognizioni cronometrate. Tra poco al via la seconda manche di prove

E’ il giovane abruzzese Stefano Di Fulvio sulla Osella PA 9/90 di Classe BC oltre 2000 della Bologna Squadra Corse a dare la prima zampata interpretando al meglio la sua prima salita di ricognizione lungo gli 8430 metri della strada strada che unisce la località Diacceto di Pelago alla Consuma, località che dà il nome al quarto appuntamento stagionale del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche di scena questo fine settimana. Il portacolori del sodalizio bolognese si è trovato già perfettamente a suo agio fin dalla prima salita cronometrata trovando il giusto equilibrio gomme- assetto. Subito dietro il senese Umberto Bonucci sulla performante Osella PA 9/90 capace di un crono che lo pone in evidenza nel 4.Raggruppamento tra le biposto da Corsa e nella lista dei tempi. In grande spolvero anche il fiorentino Stefano Peroni capace di imporsi in Classe BC 2000 con l’Osella PA 8/10 testata da papà Giuliano impegnato invece tra le moderne. Bene, anzi benissimo l’altro Di Fulvio, ovvero Simone sulla incisiva Osella PA 9/90 da 2000 cc. In grande evidenza anche il lombardo Andrea Pezzani primo tra le Sport Nazionali sulla Lucchini Alfa Romeo 3000.

Il mantovano Giuseppe Gallusi è il driver più a suo agio sullo scorrevole asfalto della Consuma in 3.Raggruppamento su Porsche 911 SC di Gruppo GTS oltre 2500, tallonato dal campano Gennaro Ventriglia che lancia il guanto di sfida sulla ammiratissima FIAT X19 Dallara con i colori della Scuderia Vesuvio sulle fiancate. Giancarlo Banchetti forte della perfetta conoscenza delle strade di casa ben figura nel suo raggruppamento con la BMW 2002 Turbo di Classe Silhouette oltre 2000.

Sulla ammiratissima Jaguar E Tipe di Classe GT oltre 2000, quella di Diabolik, in evidenza Vittorio Mandelli che ha bene interpretato il percorso in rappresentanza dei colori della scuderia Bologna Squadra Corse imponendosi nel 1.Raggruppamento. Dietro di lui ma con la più modesta Morris Cooper S di Classe T1300 si è piazzato Alessandro Rinolfi e poi ancora Franco Ermini sempre su Morris Cooper a difendere i colori della Valdesa Classic.

Dal primo assaggio della vigilia, si profila una bella sfida tra i protagonisti del 2. Raggruppamento che vede presenti gli esperti driver locali ed una flotta di agguerriti oustider molti dei quali siciliani. Ad imporre il proprio ritmo in questa prima fase di prove cronometrate è stato il fiorentino di Cerbaia Vincenzo Rossi sulla performante Porsche Carrera RS di Classe GTS oltre 2500 del Team Italia. Dietro di lui Alessandro Maraldi con la più modesta ma sempre performante Porsche 914/6. Bene anche l’emiliano Fosco Zambelli sulla Alfa Romeo GTAM di Classe TC 2000 del Team Italia.

Tra le monoposto del 5.Raggruppamento, belle le prestazioni dei due driver sulle italianissime De Santis Alberto Mattii e Renzo Marinai che hanno sfruttato il potenziale delle delle mitiche vetture del piccolo e glorioso costruttore romano. Tra poco la seconda manche di prove cronometrate sempre sotto la supervisione del direttore di manifestazione Paolo Roselli.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

1^ COPPA FARO PESARO – CRONOSCALATA DI AUTOSTORICHE DAL 12 AL 14 OTTBRE

Ritorna a Pesaro dopo quasi mezzo secolo la “Coppa Faro”, cronoscalata riservata alle sole Autostoriche, ...