Home » Slalom » Domani alle ore 12 scatta il 3° Slalom Levico – Vetriolo

Domani alle ore 12 scatta il 3° Slalom Levico – Vetriolo

Domani alle ore 12 lo Slalom Levico – Vetriolo. Una cinquantina in gara ricordando l’amico Ciaghi

Con le verifiche tecnico – sportive di questo pomeriggio ha preso il via, almeno sul piano burocratico, la terza edizione dello Slalom Levico – Vetriolo, la prima gara trentina fra i birilli della stagione 2017. I cinquanta piloti iscritti hanno portato le proprie vetture in località Compet, dove hanno espletato le pratiche in uno spazio ricavato ad hoc accanto al Garnì Anderle, nuovo quartier generale della manifestazione. Domani le vetture cominceranno a sfrecciare lungo i sei chilometri del percorso, sul quale saranno posizionate dieci birillate, alle ore 10,30 per testare il tracciato, allestito fra il chilometro numero 7 e il numero 13 della strada che sale da Levico Terme a Vetriolo, alle ore 12 per affrontare la prima delle tre manche in programma. La strada rimarrà quindi chiusa dalle 9 del mattino alle 17,30 circa.
Si cerca il nome che succederà a quello di Enrico Zandonà nel giovane albo d’oro della gara, monopolizzato fino al 2016 dal driver veronese, domani assente per problemi meccanici, destino toccato anche a Thomas Pedrini.

Gli occhi saranno dunque puntati su Sante Ostuni, in gara con una Formula Renault, Daniele Cristofaro, sulla consueta Formula Arcobaleno, sulla coppia altoatesina composta da Ronni Marchegger e Roman Guschler (su Fiat 500 motorizzata Kawasaki il primo, Bmw il secondo), su Filippo Gennari (Renault Clio Rs) e su Kevin Lechner (Bmw M3). Aperta la sfida nelle varie classi, con un occhio particolare per il gruppo A, dato che chi la spunterà si aggiudicherà il primo premio dedicato a Corrado Ciaghi, il pilota scomparso pochi giorni fa. Il suo nome è stato affiancato anche a quello del Trofeo Veneto Trentino, del quale questa gara è la seconda tappa. La classifica provvisoria vede al comando il campione in carica, Simone Broggio con 11,5 punti, seguito da Alfons Dal Sass (9), Emanuele Murari, primo del gruppo S e Roman Gurschler, il vincitore della gara veronese. Inoltre quest’anno la competizione valsuganotta è valida per il Trofeo d’Italia Nord di Aci Csai. Nello slalom di domani vedremo impegnate anche due donne, la padovana Alice Paccagnella (Oper Corsa Gsi di gruppo N) e la trentina Serena Mattivi (Peugeot 106 di gruppo A).

Il pubblico potrà accedere gratuitamente al percorso e all’arrivo troverà anche lo stand dell’associazione “Un sogno per vincere”, presso il quale sono in vendita le t-shirt che danno diritto a partecipare al concorso che mette in palio, come negli anni scorsi, un posto accanto ad uno degli apripista della prossima Trento – Bondone.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PILOTI PER PASSIONE: CIVM E CIS NEL 2020

Nello slalom tricolore di Melfi allo start Antonino Branca, Agostino Fallara e Gaetano Rechichi. Domenico ...