TCR Europa

DOPPIO PIAZZAMENTO IN TOP TEN PER AGGRESSIVE TEAM ITALIA NEL TCR EUROPE A BARCELLONA

La scuderia lombarda chiude la stagione nella serie europea con un positivo risultato conquistato da Levente Losonczy e Mauro Guastamacchia sul tracciato catalano, centrando il quarto posto finale nella graduatoria riservata ai team.

Positiva chiusura di stagione per Aggressive Team Italia nel TCR Europe, in grado di confermarsi con entrambe le vetture nella top ten della serie continentale anche in occasione dell’ultima tappa stagionale svoltasi sul circuito catalano di Montmelò. La scuderia lombarda, presentatasi in questa circostanza al via con le Hyundai Elantra TCR N affidate a Levente Losonczy e Mauro Guastamacchia, ha infatti concluso il weekend con l’ungherese capace di centrare l’ottava posizione assoluta, mentre il pilota e team principal (al proprio esordio assoluto nel campionato) ha ottenuto una positiva decima posizione in gara-2.

Risultati che, unitamente al nono e dodicesimo posto conquistati rispettivamente da Losonczy e Guastamacchia nella prima manche, hanno consentito ad Aggressive Team Italia di chiudere con un prestigioso quarto posto nella graduatoria riservata alle squadre, in quella che per la compagine di Siziano è stata la prima stagione completa disputata nell’impegnativo contesto europeo. Un risultato di grande rilievo, che conferma Aggressive Team Italia come una delle realtà di spicco nell’ambito delle competizioni TCR anche al di fuori dei confini nazionali, visti inoltre gli ottimi risultati raggiunti nel corso degli ultimi anni anche in ambito tricolore.

Il fine settimana spagnolo si è aperto sul tracciato che ospita anche il Mondiale di Formula 1 con la giornata dedicata alle prove libere, nel corso della quale entrambi i piloti hanno lavorato in stretta sinergia con i tecnici del team al fine di individuare il migliore set-up sulle vetture. Alla propria prima presa di contatto con il circuito situato a breve distanza da Barcellona, ambedue i portacolori Aggressive Team Italia hanno evidenziato una costante escalation nel corso delle due sessioni, ponendo le basi per un’ottima sessione di qualifica.

Nella sfida con il cronometro che ha determinato lo schieramento di partenza di gara-1, Losonczy si è reso autore di una prestazione maiuscola che lo ha collocato in settima piazza assoluta, immediatamente alle spalle dei piloti in lotta per il titolo e sicuramente dotati di un tasso d’esperienza nettamente superiore rispetto al giovane ungherese. Pur fallendo l’accesso al Q2, Mauro Guastamacchia si è comunque confermato su buoni livelli, incamerando ulteriore esperienza al volante della vettura coreana dopo il lungo periodo di inattività.

Le due gare hanno confermato le buone sensazioni emerse durante le qualifiche. Al via di gara-1, Losonczy ha pagato dazio nel corso delle prime battute di gara al cospetto degli avversari, riuscendo comunque ad impostare un buon passo sino a concludere in nona posizione sotto la bandiera a scacchi, mentre Guastamacchia ha limitato il gap dal resto del gruppo chiudendo dodicesimo. La seconda prova ha fatto registrare un ulteriore step da parte di entrambi i piloti: l’ungherese ha lottato con il coltello tra i denti sin dalle prime fasi, chiudendo con una positiva ottava posizione immediatamente alle spalle dello spagnolo Pepe Oriola, mentre il driver lombardo si è distinto con una prova senza sbavature, grazie alla quale è riuscito a strappare un piazzamento in top ten, evidenziando la propria grande crescita messa in mostra nell’arco del fine settimana.

Levente Losonczy (pilota Aggressive Team Italia): “Ho cercato di fare il massimo in entrambe le gare, lottando duramente con le Audi che però erano velocissime in rettilineo e dunque per me era impossibile poterle superare. Torniamo a casa comunque con un buon risultato complessivo e tanta esperienza accumulata durante questa mia prima stagione nel TCR Europe. Ringrazio Aggressive Team Italia perché mi ha messo a disposizione una macchina competitiva, il mio coach Gianni Morbidelli per il supporto fornito nel corso del fine settimana, l’Hungarian Motorsport Academy, mio padre e tutti i nostri partner! Adesso ci concentreremo sull’ultima tappa del TCR Italy, dove vogliamo chiudere al meglio una stagione positiva!”

Mauro Guastamacchia (Team Principal Aggressive Team Italia): “Siamo contenti per il risultato finale del weekend, che ci ha consentito di accumulare ulteriore esperienza e di conquistare un ottimo quarto posto nella classifica riservata alle squadre. Per noi si tratta di un grande motivo di orgoglio e crediamo rappresenti soltanto un punto di partenza verso gli obiettivi che intendiamo porci in futuro. Levy ha lottato con cuore e grinta, mettendosi subito alle spalle di piloti che vantano anni di esperienza in questo campionato; per quanto mi riguarda è stata inevitabilmente una sorta di ‘gara test’, visto che oltre ad essere al mio debutto in questa serie provenivo da un lungo periodo nel quale inevitabilmente mi ero concentrato principalmente sulla gestione del team. Mi sono comunque divertito e desidero ringraziare tutto il team per l’eccellente lavoro svolto, consapevoli che anche questa esperienza ci aiuterà a crescere sotto ogni punto di vista”.

Aggressive Team Italia tornerà in azione già nel corso del prossimo fine settimana, in occasione del round conclusivo del TCR Italy in programma sull’Autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola dal 27 al 29 Ottobre.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio