CIVM

Doppio podio a Morano Calabro per Lombardi e la Osella PA2000 LRM

La carovana del Campionato Italiano Velocità Montagna si sposta in Calabria per la ottava prova (quattordicesima gara) stagionale, percorso lungo e impegnativo da Morano Calabro a Campotenese che mette sempre a dura prova vetture e piloti. La novità del sabato è che la Avon non ha gomme nuove e ci tocca fare le due salite di prova senza poter ricavare dati utili per la gara.


Il frutto di questa situazione è che gara 1 è per Lombardi la prima vera salita di riferimento, chiude terzo ad un decimo dal padrone di casa Scola e 1 secondo da Fazzino con la Osella PA2000 Turbo. Nel pomeriggio gara 2 scorre con meno intoppi e si giunge alla partenza carichi per ottenere un buon risultato. Scola è il primo a partire dei tre e lima il tempo di gara 1 ottenendo un ottimo 2.50,29, poi parte Fazzino e a seguire Lombardi.

Fazzino dopo il primo intermedio è costretto ad accostare per un guasto tecnico, Lombardi già partito e con il miglior primo intertempo è costretto a cambiare traiettoria per evitarlo e prosegue, chiudendo la gara con 2.50,93, ottimo ma di 64 decimi superiore a Scola che si aggiudica la gara di casa con una Osella PA2000 finalmente competitiva. Resta il dubbio del tempo che si sarebbe potuto ottenere in gara 2, ma alla fine dopo 14,2 km il distacco dal vincitore è di 0,77 quindi nulla da recriminare ed una pacca sulle spalle ai soliti Carmine Napoletano e la LRM dei fratelli Petriglieri sempre pronti a risolvere la situazione. Fazzino pareggia un ritiro con Lombardi ed il vantaggio in classifica si incrementa grazie al doppio podio (+37).

Sarà ancora la Calabria lo scenario di sfida del CIVM fra due settimane a Luzzi, altro percorso molto impegnativo.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker