REGIONALI

È GIÀ “SOLD OUT” IN VISTA DEL 10° SLALOM CITTÀ DI SAN PIERO PATTI. START IL 2 LUGLIO

Si prefigura il “tutto esaurito” nelle strutture ricettive del paesino del Messinese e nell’hinterland nebroideo, in occasione della kermesse automobilistica valevole per il Campionato siciliano Slalom, per il Trofeo Nazionale Bicilindriche e per lo Challenge degli Emiri. Non solo motori nel weekend promosso dalla Misilmeri Racing (con l’indispensabile apporto del Comune di San Piero Patti e la collaborazione della New Sicilia Promotion e della Ucria Racing), ma anche visite guidate ai monumenti del paese e degustazioni enogastronomiche con i prodotti tipici del territorio. Lo scenografico percorso di quasi 4 km lungo la s.p. 122 sottoposto nelle ultime ore, a cura degli enti e dei volontari locali, a lavori di scerbatura ed ulteriore messa in sicurezza. Sabato 1° luglio verifiche

È annunciato sin d’ora un fine settimana ad alta concentrazione motoristica, sabato 1 e domenica 2 luglio, in occasione del 10° Autoslalom Città di San Piero Patti, competizione al rientro ufficiale nel panorama nazionale della specialità (dove mancava da 14 anni) valevole per il Campionato siciliano Slalom (promosso dalla Delegazione Sicilia AciSport, al suo settimo sigillo stagionale), il Trofeo Nazionale Bicilindriche Slalom AciSport (novità Tricolore per la nostra regione dedicata alle ‘vetturette’ di casa Fiat, per il quale la gara di San Piero Patti rappresenterà la 3a tappa nel 2023) e per lo Challenge degli Emiri, evento che, nel Messinese, approda alla seconda prova nell’anno del debutto.

Tutte le numerose strutture ricettive ricadenti sul territorio di San Piero Patti stanno facendo intanto registrare in queste ore il “tutto esaurito”, a riprova di quanto la sfida tra i birilli ospite nel ridente paesino nebroideo già noto per le sue splendide tredici chiese e per le sue artistiche fontane sia fortemente sentita dagli appassionati di motori siciliani. “Siamo piacevolmente travolti da questo affetto – tiene a sottolineare il sindaco di San Piero Patti, Cinzia Marchello – in paese non si trova più da giorni un posto letto, tra agriturismi, bed & breakfast ed appartamenti messi a disposizione da privati. Abbiamo anche coinvolto strutture ricettive presenti in altri paesi vicini, ma anche in questo caso ci si avvia al “sold out”.

“Stimiamo nella settimana che precede la gara – aggiunge Cinzia Marchello, primo cittadino di San Piero Patti – una presenza di appassionati, ma anche di semplici turisti e curiosi, quantificabile in alcune migliaia di unità. E questo prefigura un risultato di forte rilevanza, per la comunità che rappresento. Grande attesa per l’evento sportivo in sé, ma tengo altresì parecchio all’aspetto promozionale per un territorio ricco di natura e tradizioni storiche, culturali ed enogastronomiche, che merita di essere conosciuto ed apprezzato, non soltanto da tutti i siciliani. Credo siamo sulla strada giusta”.

La squadra chiamata a curare i dettagli ed ogni aspetto logistico, riguardo al 10° Autoslalom Città di San Piero Patti, è ottimamente assortita ed esperta, con al timone la Misilmeri Racing, presieduta da Giuseppe Bonanno e la proficua collaborazione tecnica del Team Palikè Palermo rappresentato dalla famiglia Cirrito e del Comune di San Piero Patti, con in testa il già citato sindaco Cinzia Marchello.

A supportare la Misilmeri Racing è l’Asd New Sicilia Promotion, già protagonista, sotto la guida di Filippo Ardiri, di non poche iniziative promozionali a tema. Come da regolamento, ad affiancare la Misilmeri Racing è altresì l’associazione Ucria Racing coordinata dal pilota Alfonso Belladonna. Numerosi, ancora, gli sponsor locali e del comprensorio, i quali hanno voluto offrire il proprio apporto per la piena riuscita sportiva e promozionale dello slalom di casa.

A proposito, non di soli motori si vivrà in occasione del weekend di gara. Il Comitato organizzatore, in simbiosi con alcune associazioni ed aziende locali, ha messo infatti a punto un programma alternativo su base culturale ed enogastronomica. Sabato 1° luglio, giornata dedicata alle operazioni preliminari del 10° Autoslalom Città di San Piero Patti, sono previste visite guidate alle chiese (tra le quali la Chiesa Madre, dedicata a San Pancrazio), alle fontane (la più nota è quella di San Vito) e ad altri palazzi storici del paese. Sempre sabato (ma in serata) “maccheronata” al ragù di suino nero dei Nebrodi in piazza, unita ad altre degustazioni di salumi (il più amato è il salame Sant’Angelo, preparato a punta di coltello) e formaggi tipici (tra i quali spicca la Provola dei Nebrodi DOP), di vino ed angurie ghiacciate locali.

Si diceva di sabato 1° luglio, quando il 10° Città di San Piero Patti entrerà nel vivo dal punto di vista tecnico con le operazioni preliminari per i concorrenti, in programma dalle 15.00 alle 19.00 al Centro accrediti allestito nei locali del Circolo Compagnia di piazza Gorgone e le verifiche tecniche per le vetture, in scena dalle 15.15 alle 19.30 tra la centralissima piazza Duomo e l’attigua via Garibaldi, considerato il salotto buono di San Piero Patti. Le iscrizioni si ritengono aperte sino a mezzogiorno di mercoledì 28 giugno, quando l’elenco sarà inoltrato dagli organizzatori ad AciSport, per la definitiva approvazione.

Il semaforo verde per la competizione vera e propria si accenderà invece l’indomani, domenica 2 luglio, con l’attesa ricognizione del selettivo tracciato “San Piero Patti via 2 giugno-s.p. 122” (da quest’anno obbligatoria, per regolamento, in tutte le gare della specialità), cui seguiranno le previste tre manche cronometrate, utili a determinare poi le classifiche finali.

Il percorso di gara, della lunghezza pari a ben 3,930 km, è articolato lungo una sezione della strada provinciale n. 122, dal km 15+170 al km 19+100. Lo start è ubicato nella parte finale della via 2 giugno (prosecuzione della via Roma), quasi alla periferia del paese, nei pressi dell’intersezione con la via Sicilia, arteria laterale prescelta per ospitare una parte del paddock. Saranno 15 le postazioni di rallentamento con birilli per tutti i concorrenti, mentre il parco chiuso è stato individuato 200 metri dopo la linea d’arrivo e la relativa fase di decelerazione delle vetture.

Il nastro d’asfalto interessato allo svolgimento dello slalom è stato sottoposto in queste ore a “maquillage” da parte dei Volontari locali dell’associazione New Sicilia Promotion. Con il consenso degli Enti pubblici proprietari dell’arteria e su delega della Misilmeri Racing, i ragazzi capitanati da Filippo Ardiri si sono prodigati in lavori di scerbatura e di ulteriore messa in sicurezza del percorso di gara, ora davvero pronto per ospitare l’attesissimo evento motoristico.

La chiusura al transito veicolare dell’arteria di gara scatterà alle 7.30 di domenica 2 luglio, la ricognizione verrà autorizzata dal direttore di gara, il calabrese Massimo Minasi, per le 9.00 in punto. La premiazione dei vincitori (delle classifiche assolute, di gruppo, classe e Speciali) è invece in programma ad apertura del parco chiuso, in piazza Duomo, “cuore pulsante” di San Piero Patti.

Come si diceva, lo Slalom Città di San Piero Patti è assente dal calendario ufficiale delle competizioni nazionali dal 2009 (fu anche contraddistinto dalla validità per il Campionato italiano per la specialità, con il Team Palikè Palermo). Da allora, grandi nomi dell’automobilismo ed indimenticate vetture si sono alternati nella sfida anno per anno, tra cui Ciro Barbaccia, Andrea Raiti, Girolamo Arresta, Fabio Emanuele, Luigi Vinaccia, Antonio Da Rios ed i catanesi ex campioni italiani Slalom Giuseppe “Jo” Spoto (vincitore nel 2006) e Giacomo Benenati (già in trionfo nel 2009).

La graduatoria aggiornata dello Challenge degli Emiri, dopo la prima prova disputata a Montemaggiore Belsito (vinta dal messinese Alfredo Giamboi, Fiat X1/9, RO Racing), vede in testa il locale Cosimo Gelsomino (Peugeot 106 Gti 16v, Misilmeri Racing) con 14 punti, davanti all’altro locale Salvatore Ortolano (su Fiat X1/9, Cst Sport, in testa a sua volta tra le Autostoriche), al nisseno Maurizio Russo (Fiat 500 Giannini, Motor Team Nisseno), nonché al monrealese Massimo Burgio (Peugeot 106 Gti S16, Misilmeri Racing), tutti a quota 13 punti. Nella classifica Femminile, primato per la messinese Angelica Giamboi, con la Fiat X1/9 della RO Racing, attestata da parte sua a quota 9 punti.

Flavio Lipani

Pulsante per tornare all'inizio