Home » Pista » È sfida per i piloti Iron Lynx e Iron Dames nel mitico Circuit de la Sarthe

È sfida per i piloti Iron Lynx e Iron Dames nel mitico Circuit de la Sarthe

Lungo week end di forte agonismo dal 12 al 16 giugno a Le Mans.

Iron Lynx sarà impegnato in ben due competizioni con le Ferrari 488 in versione LMGTE e GT3 del team svizzero Kessel Racing. Tre sono le vetture: due Ferrari GTE correranno nella 87° edizione dell’iconica 24 Ore di Le Mans e una GT3 nelle due gare sprint della Michelin Le Mans Cup. Sei sono i driver protagonisti: i piloti di Iron Lynx Motorsport Lab Sergio Pianezzola e Andrea Piccini con Claudio Schiavoni e le tre Iron Dames, equipaggio tutto al femminile.

Una gara che vale una stagione, una sfida che ha il sapore di un’avventura. Per la competizione di endurance più importante al mondo, seguita da centinaia di migliaia di spettatori, ACO ha selezionato 62 vetture suddivise in quattro categorie in rappresentanza di 15 costruttori, una sfida storica fra 52 team e 248 piloti. Sulla Ferrari 488 #60, nella classe LMGTE AM, si alterneranno i responsabili di Iron Lynx Motorsport Lab, Andrea Piccini e Sergio Pianezzola, accompagnati dal gentleman driver Claudio Schiavoni. Nella vettura gemella #83 invece, l’equipaggio femminile Iron Dames composto dall’italiana Manuela Gostner, la svizzera Rahel Frey e la danese Michelle Gatting.

Iron Dames è un progetto unico e speciale, ideato da Iron Lynx e supportato da Deborah Mayer, ambasciatrice Ferrari per il Motorsport nel mondo con esperienza nel Ferrari Challenge e nei Campionati GT, sempre al volante delle vetture di Maranello. Iron Dames nasce dalla sua innata passione per le auto e per le competizioni,
connessa al desiderio di generare un valore aggiunto per il motorsport. La vettura #83 del team Kessel gode inoltre del patrocinio ufficiale della FIA Women in Motorsport con l’obiettivo di promuovere la crescita di piloti donna.

Nel racing week end, Sergio Pianezzola sarà impegnato anche nelle due gare sprint da 55’, in difesa della leadership della serie internazionale Michelin Le Mans Cup in classe GT3 conquistata nel 2018 assieme al pilota Giacomo Piccini (fratello minore di Andrea). La line-up è al comando della serie grazie alla vittoria conquistata al Paul Ricard e al secondo posto nella successiva gara a Monza. “Sarà la settimana più intensa della mia carriera di pilota nonché la realizzazione di un sogno: competere nella 24 Ore di Le Mans” racconta Sergio Pianezzola. “Correrò nello stesso week end anche le due gare sprint della Michelin Le Mans Cup, importante occasione per familiarizzare al meglio con i 13,6 km del circuito semipermanente de la Sarthe. Abbiamo affrontato sia i test di accesso al simulatore della ACO a Parigi sia in circuito con buoni risultati. Sarò al volante di due splendide Ferrari 488: la GTE #60 per la 24 ore e la GT3 #8 nella Michelin Le Mans Cup. Da regolamento della classe AM e da normative tecniche imposte, la GTE sarà in configurazione 2018 a livello aerodinamico e con meno potenza per differenziare le performance dalle auto della classe PRO. Altro cambiamento sarà il passaggio dalle gomme Dunlop a Michelin, che ha richiesto un adattamento di set-up e di guida. Come per le altre gare dell’ELMS 2019, nella 24 ore potrò contare sui miei compagni Claudio Schiavoni e Andrea Piccini. Dall’alto della sua esperienza sportiva e con le precedenti tre partecipazioni alla 24 ore, Andrea sarà il riferimento per tutta la nostra line-up”.

“Tornare a Le Mans per la 24h ha un sapore sempre particolare, soprattutto dopo 10 anni di assenza” ricorda Andrea Piccini. “Le mie prime due partecipazioni sono state al volante della Aston Martin DBR9 GT1 ufficiale, con la quale ho colto il podio al debutto nel 2006 e il quarto posto del 2008, mentre l’ultima partecipazione del 2009 è stata al volante della Lola LMP2 della Racing Box. Ho raccolto parecchie soddisfazioni nelle gare di durata, come la vittoria alla 24 ore di Spa nel 2012 con Audi Sport e il secondo posto alla 24 ore del Nurburgring con BMW Motorsport nell’anno successivo. Questa volta sarà diverso: non sarà un programma ufficiale e dividerò la Ferrari di Kessel con Claudio e Sergio, alla loro prima esperienza in una 24h. Come gran parte dei team privati, il primo obiettivo sarà quello di non commettere errori e tagliare il traguardo di una delle corse più impegnative del panorama GT. Ci siamo preparati bene, siamo un team molto affiatato di amici prima che di compagni di squadra e qualche ambizione l’abbiamo. Metterò tutta la mia esperienza a disposizione dei miei compagni e del team per portare la nostra Ferrari il più in alto possibile nella classifica finale”.

24 Ore di Le Mans – programma
Mercoledì 12 16.00-20.00 Prove libere e 22.00-24.00 Qualifica 1
Giovedì 13 19.00-21.00 Qualifica 2 e 22.00-24.00 Qualifica 3
Sabato 15 09.00-09.45 Warm-up e 15.00 Partenza Gara 24 Ore
Domenica 16 15.00 Arrivo

Road to Le Mans (Le Mans Cup) – programma
Mercoledì 12 20.30-21.30 Prove libere 1
Giovedì 13 08.30-09.30 Prove libere 2
Giovedì 13 13.00-13.20 Qualifica 1 e 13.35-13.55 2° Qualifica 2
Giovedì 13 17.30 Gara 1 (55’) Sabato 15 11.30 Gara 2 (55’)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

QUINDICI GARE RICCHE DI EMOZIONI PER LA FORMULA X ITALIAN SERIES AL ‘TAZIO NUVOLARI’ DI CERVESINA

Nel quarto appuntamento stagionale Stefano Palummieri svetta nel Predator’s Challenge, mentre Pellegrini e Liotti si ...