Home » Slalom » Emanuele Schillace e Benedetto Guarino in testa alle classifiche di Campionato Italiano Slalom

Emanuele Schillace e Benedetto Guarino in testa alle classifiche di Campionato Italiano Slalom

Dopo i primi due slalom validi per il tricolore della specialità e alla vigilia dello Slalom Salerno-Croce di Cava che si correrà domenica 17 giugno, Emanuele Schillace, su Radical SR4 Suzuki, comanda la classifica del Campionato Italiano Assoluto Slalom e quella tra gli Under 23; Benedetto Guarino, su Peugeot 106 Rallye Gruppo N, è in testa alla classifica del Campionato Italiano Slalom.

Dopo le prime due gare valide per il Campionato Italiano Slalom, a guidare la classifica del Campionato Italiano Assoluto Slalom, quella riservata ai soli piloti su vetture dei Gruppi N, A, Speciale, Prototipo ed E2 SC con sistema di attribuzione dei punti basato esclusivamente sul piazzamento nella classifica assoluta, è il giovanissimo pilota messinese Emanuele Schillace. Il vincitore del recente Slalom Agro Ericino, terzo nello Slalom Torregrotta di inizio stagione, si presenta al via del prossimo Slalom Salerno-Croce di Cava con 27 punti conquistati al volante della sua Radical SR4 Suzuki, cinque in più di quelli che Salvatore Venanzio, anche lui su Radical SR4 Suzuki, ha saputo mettere insieme con un quarto e un secondo posto negli slalom fino ad ora corsi. Terza piazza, a un solo punto dal secondo, per Giuseppe Castiglione, primo classificatosi a Torregrotta al volante di una Radical RS4 e quinto all’Agro Ericino. Ai piedi di un podio dominato dalle Radical RS4, quarta posizione con 16 punti per la Osella PA 9/90 Alfa Romeo di Fabio Emanuele davanti alla Radical Prosport di Michele Puglisi, quinto con 12 punti, e alla Osella PA 9/90 con motore Honda con cui Luigi Vinaccia si attesta in sesta posizione fissata a quota 10 punti . Settimo posto per Antonio Virgilio davanti a Giuseppe Gulotta, entrambi su Radical SR4 Suzuki. Chiudono la top-ten della classifica del Campionato Italiano Assoluto Slalom, a pari punti, Antonio Lastrina e Andrea Raiti, il primo su Radical Prosport, il secondo su Osella PA21S Honda. Nel Campionato Italiano Slalom, aperto a tutte le tipologie di vetture, a parte le Energie Alternative, le Autostoriche e le Attività di Base, con un punteggio legato ai piazzamenti nelle classifiche di Gruppo e Classe, prima posizione per Benedetto Guarino con 22 punti su Peugeot 106 Rallye davanti a Emanuele Schillace, secondo su Radical a 2,5 lunghezze dalla vetta, e ad Alessio Truscello, sul gradino più basso del podio ad un punto dal pilota che lo precede al volante di una Peugeot 106 Rallye Gruppo A. Primo tra gli Under 23 dopo due slalom è Emanuele Schillace. Per il pilota della Radical RS4 14 punti davanti alla Radical Prosport di Michele Puglisi a quota 7; tera piazza per Michele Poma con 6 punti conquistati su Formula Ghipard.

Giochi apertissimi per tutti e decisamente interessanti i premi in palio che andranno aggiungersi alla conquista di un titolo. Sono stati infatti ufficializzati gli importi dei premi in denaro destinati dalla Federazione ai vari settori dell’automobilismo. In ambito Slalom il contributo è stato raddoppiato rispetto al passato, arrivando a 20.000 euro complessivi: ciò ha permesso di prevedere vincite anche per i Trofei e non solo per i Campionati. Nello specifico, ai primi tre classificati del Campionato Italiano Assoluto Slalom e del Campionato Italiano Slalom verranno attribuiti 4.000, 2.000 e 1.000 euro, al vincitore del Campionato Italiano Under 23 andranno 3.000 Euro mentre i vincitori del Trofeo d’Italia Nord e del Trofeo D’Italia Centro-Sud e la vincitrice del Trofeo Italiano Femminile incasseranno 1.000 euro. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

BUON BILANCIO NEW GENERATION RACING A SAMBATELLO

Vittoria di classe e gruppo con Michele Mazza ed altri podi per il motor team ...