ERC

ERC | MOVISPORT CHIUDE TERZA NELL’EURORALLY: MELEGARI RITIRATO ALLE CANARIE

Il pilota reggiano, affiancato di nuovo da Fenoli, si è fermato dopo sette prove a causa di un’uscita di strada, chiudendo la stagione continentale al terzo posto nella ERC-2.


Movisport ha chiuso al terzo posto finale il Campionato Europeo Rally nella categoria ERC-2 (il Gruppo N e R-GT)  con il proprio portacolori Zelindo Melegari. Il driver reggiano, già Campione Italiano Gruppo N, nel fine settimana appena passato era al via dell’ultimo atto stagionale della fortunata serie continentale, il 44° rally delle Isole Canarie, a Las Palmas de Gran Canaria, il cui esito non ha però soddisfatto in pieno le aspettative della viglia.

Alle soglie della gara Melegari era secondo in classifica, con otto punti dietro all’ungherese Erdi Jr. e purtroppo non ha potuto compiere l’attacco al vertice a causa del ritiro, per uscita di strada, dopo sette prove speciali della prima tappa di una gara resa difficile dalle mutevoli condizioni meteorologiche, che hanno condizionato la sfida, soprattutto con la pioggia che ha reso ancor più indecifrabili le strade asfaltate isolane.

Melegari, affiancato da Manuel Fenoli, era di nuovo al volante della Alpine A110 RGT della francese Chazel Technologie Course, vettura che ha portato al debutto continentale al Rally Fafe Montelongo (Portogallo) ad inizio ottobre ed il ritiro ha condizionato anche la classifica finale, che lo vede al terzo posto, dietro al vincitore del campionato Erdi Jr. ed all’italiano Mabellini.

Purtroppo la missione non si è compiutacommenta Melegari alla vigilia dell’evento siamo usciti di strada ed i danni subìti non ci hanno consentito di poter tornare in gara per difendere perlomeno il secondo posto finale. Non ce l’abbiamo fatta ma guardiamo comunque il bicchiere mezzo pieno, la stagione non è andata male, ce la siamo sempre lottata ed alla fine è arrivato un altro podio continentale, tutt’altro che da scartare. Ringrazio le due squadre che mi hanno accompagnato in questa avventura, i francesi della Chazel ed i modenesi della GB Motors Racing, ci hanno sempre fornito vetture all’altezza dell’impegno. Ringrazio anche i miei due copiloti, Bonato e Fenoli, i risultati sono arrivati anche grazie al loro impegno, oltre ai partner che ci hanno supportato”.


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker