Home » Rally » CIR » Esordio d’effetto per Luca Panzani a San Marino con la Škoda Fabia R5

Esordio d’effetto per Luca Panzani a San Marino con la Škoda Fabia R5

Una gara estremamente dura disputata con tattica e strategia con un occhio alla classifica e l’altro al lavoro da svolgere per lo sviluppo degli pneumatici Hankook. Adesso è quinto in Campionato.

Lucca 01 luglio 2018 – Luca Panzani ha avviato al meglio possibile la seconda parte del Campionato Italiano Rally caratterizzato dal cambio di vettura, passato alla guida della Škoda Fabia R5 della squadra svizzera Race Art Technology-Škoda Swiss Motorsport dal 46. Rally di San Marino, corso tra venerdì e ieri.

La quinta prova stagionale, prima delle due su percorso sterrato, per il 27enne pilota lucchese, ufficiale Hankook, in coppia con Francesco Pinelli, si è tradotta con la sesta posizione assoluta, seconda tra gli iscritti al Campionato Italiano. Il pregevole risultato gli ha consentito di scalare una posizione nel ranking provvisorio della corsa tricolore, dal sesto al quinto posto.

Diverse le incognite per la gara “del Titano”, per il portacolori della Scuderia ART Motorsport, a partire appunto dall’utilizzare una vettura nuova, testata nei giorni precedenti la gara in modo assai movimentato in quanto un incidente ha costretto all’utilizzo di una nuova vettura.

Per Panzani, inserito nel programma di Plus Rally Academy, nuova realtà nel motorsport nazionale, supportata ufficialmente da ERTS Hankook Competition (la cui mission é creare una possibilità di crescita importante nel mondo del rally ai giovani piloti), era dunque la prima volta con una vettura di categoria R5 su strada bianca e la prestazione è stata un crescendo di sensazioni, un lavoro di tattica e strategia che non è mai andato oltre le righe.

Il pensiero, nei due lunghi e sfiancanti giorni di gara sugli spettati marchigiani, è sempre stato concentrato all’acquisire punti importanti in ottica campionato, al conoscere la vettura ed a proseguire un importante lavoro sugli pneumatici, che proprio sul fondo sterrato sono sollecitati al massimo e da ciò si deve trare quante più indicazioni possibili. Un guardare all’orizzonte, per affrontare con sempre maggiore forza e convinzione la restate parte di stagione, fatta di due gare su asfalto ed un’altra su sterrato.

Sempre migliore anche il feeling con il copilota Pinelli, che affianca Panzani dallo scorso marzo, quindi da sole cinque gare. La coppia  ha raggiunto un ottimo rapporto umano, oltre che professionale, il che si traduce anche con le prestazioni in gara ed un importante risultato sul lavoro da svolgere come tester degli pneumatici.

INTERVENTO DI LUCA PANZANI: “Guardo indietro, a tutte le vicissitudini che ci hanno portati a questo “San Marino”, dal cambio di macchina al “fuori programma” dei test, all’affrontare una gara tra le più dure in assoluto con tutte le incognite del caso. Ce l’abbiamo fatta. Abbiamo finito sesti assoluti, secondi tra gli iscritti al tricolore ed i punti acquisiti ci proiettano nella top five provvisoria. Potevamo fare di piu? Senz’altro, ma non si doveva correre fuori dalle righe, servivano punti per la classifica, serviva lavorare sugli pneumatici, serviva fare strada per trovare gli equilibri con la Fabia. Serviva lavorare guardando oltre.

E’ questa, credo, la missione compiuta, no? Ancora non mi sembra vero, mi sono emozionato, perché credo che, insieme a Francesco abbiamo costruito un piccolo grande capolavoro. Io e lui in macchina, il nostro feeling è sempre più forte, una squadra fantastica, persone uniche e professionisti di alto valore alle nostre spalle, sempre e comunque al nostro servizio. Una macchina perfetta, la Fabia, me lo dicevano, adesso l’ho toccato con mano, e pneumatici che hanno dato grandi conferme. E dare il massimo in un fondo come questo, affrontando avversari di rango, è segno che siamo decisamente su un livello non proprio scarso. Un grazie infinito per il grande sostegno a Fabrizio e Lorenzo Bardi, a Sergio Marchetti della Plus Rally Academy, a Daniele Cagnoni, agli sponsor che supportano l’operazione, ovviamente alla mia famiglia, alla mia compagna, ai tanti sostenitori, sono davvero fortunato!”

La sesta prova tricolore, per Panzani e Pinelli, sarà il Rally di RomaCapitale, su asfalto, il 20-22 luglio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Ford Racing Italia con Crugnola al Rally Adriatico

Il Campionato Italiano Rally 2018 arriva al settimo atto sugli sterrati dell’entroterra marchigiano dove il team FORD ...