Home » SIM RACING » ESPORTS WTCR | GUERRIERI VINCE A SEPANG, BALDI È CAMPIONE
ESPORTS WTCR

ESPORTS WTCR | GUERRIERI VINCE A SEPANG, BALDI È CAMPIONE

Esteban Guerrieri chiude la pre-stagione di Esports WTCR Beat the Drivers con la sua prima vittoria nella piattaforma di RaceRoom come pilota vero del WTCR.

Il concorrente della Honda si è imposto sul tracciato malese dove lo scorso dicembre venne sconfitto nella lotta al titolo. Gergo Baldi ha invece sconfitto Moritz Löhner e si è laureato Campione in due gare combattutissime andate in scena su Facebook, YouTube e Motorsport.tv.

Il portacolori di M1RA Esports ha terminato secondo dietro a Bence Bánki (Red Bull Racing Esports) in Gara 1, con Löhner che invece ha perso il terzo posto per mano di Kirill Antonov (LADA Sport Rosneft eRacing Team) al photo-finish.

Baldi in Gara 2 ha sofferto di più ritrovandosi ottavo, ma con il titolo tra le mani per 13 punti visto che Löhner (Williams Esports) ha tagliato il traguardo sesto alle spalle di Krisztián Juhász.

La vitoria di Guerrieri in Gara 2 davanti a Kuba Brzezinski (Williams Esports) e Adam Pinczes (Triple A Esports) lo porta al settimo posto finale della classifica, mentre terzo alla fine troviamo Bánki (che correva proprio con la Honda Civic Type R TCR di Guerrieri) dopo un 11° posto in Gara 2.

Néstor Girolami con l’altra Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport ha invece preso i primi punti in Gara 2.

Si conclude così un primo antipasto di Esports WTCR con Beat the Drivers organizzato per la campagna FIA #RaceAtHome durante la pandemia di Coronavirus che ha visto i concorrenti correre sui virtuali Hungaroring, Slovakia Ring, Ningbo International Speedpark e Sepang. Il tutto grazie al supporto di TrackTime, TAG Heuer e KW Suspensions, con il Campione Baldi che vince un orologio TAG Heuer.

Baldi ringrazia M1RA Esports dopo il trionfo
Gergo Baldi ha voluto ringraziare la M1RA Esports e i suoi compagni Zoltán Csuti e Dávid Nagy per averlo aiutato a vincere Esports WTCR Beat the Drivers e l’orologio TAG Heuer. L’ungherese si è imposto per tre volte nella serie e le due ottime prestazioni al Sepang International Circuit gli hanno consegnato il titolo. “Ho vinto, ma è stato uno sforzo di tutto il team – ha detto Baldi – Abbiamo lavorato assieme, per cui non è solo una vittoria mia, ma della squadra. Non pensavo al titolo quando alla fine di Gara 1 ho provato a superare Bence Bánki. Pensavo solo alla gara, ma è una mossa che alla fine ha pagato. Sono molto contento di aver vinto l’orologio, non ne avevo uno prima!”

Guerrieri felice dopo la (quasi) vendetta di Sepang
L’ultima volta che Esteban Guerrieri aveva corso sui 5,542km del Sepang International Circuit aveva perso il titolo di Campione del WTCR − FIA World Touring Car Cup per mano di Norbert Michelisz, ma ieri sera l’argentino si è rifatto conquistando Gara 2 di Esports WTCR Beat the Drivers. Il pilota della Honda ha resistito alle pressioni di Kuba Brzezinski riuscendo ad imporsi, dopo che già al Ningbo International Speedpark aveva sfiorato il trionfo. “In Cina era stato tutto molto combattuto e sono contento che sia riuscito a vincere a Sepang, visto che lo scorso anno ebbi un weekend amaro. Dopo il titolo perso, direi che è una sorta di vendetta per la ALL-INKL.com e Honda. Qui parliamo di corse virtuali ed è tutto diverso, ma comunque ho messo lo stesso spirito ed impegno anche qui, come dal vivo. Anche se i miei meccanici non erano qui con me, voglio condividere con la squadra il successo. Mi sono divertito ed è stato un bello spettacolo, ringrazio il WTCR di avermi reso partecipe della cosa”. Dopo aver finito 10° in Gara 1, Guerrieri ha beneficiato della pole della griglia invertita per Gara 2. “Avevo molta pressione da parte di Brzezinski. Non volevo dargli la scia e in ogni giro ho spinto cercando di evitare errori. Sono felice di avercela fatta andando forte contro piloti virtuali di questo calibro. Passano molte ore al simulatore come io in macchina dal vivo, ma alla fine ce l’ho fatta. E’ stato molto impegnativo, per questo sono stato felicissimo della vittoria”.

Bánki vince Gara 1 dalla pole
Bence Bánki ha resistito alle pressioni e alle sportellate di Gergo Baldi imponendosi in Gara 1 dopo essere partito dalla pole. Terzo si è piazzato Kirill Antonov grazie ad una bagarre multipla all’ultima curva fra i suoi avversari.

Zoltán Csuti è andato largo in frenata, Moritz Löhner ha provato ad infilarsi, ma Antonov ne ha approfittato sfruttando la maggior velocità, completando una bella rimonta dal decimo posto in griglia. Löhner alla fine è quarto seguito da Dávid Nagy e Csuti.

Kuba Brzezinski è settimo, davanti a Nikodem Wisniewski, Adam Pinczes ed Esteban Guerrieri che rallentato dal rivale riesce comunque ad agguantare la pole della griglia invertita. Alle sue spalle troviamo Krisztián Juhász, Juan Manuel Gomez, Lucas Werle, Gianmarco Fiduci e Mikel Azcona.

Guerrieri si riscatta col primo successo
Dopo aver perso la prima vittoria in Esports WTCR al Ningbo International Speedpark, Esteban Guerrieri si è rifatto a Sepang, anche se al via ha dovuto resistere ad un contatto di Adam Pinczes e poi anche da Nikodem Wisniewski.

Wisniewski è stato passato da Kirill Antonov, che ha provato a resistergli fino ad una collisione che ha dato modo a Kuba Brzezinski di approfittarne, mentre l’ungherese ha perso terreno.

Brzezinski è rimasto in scia a Guerrierim a senza che il pilota della Williams Esports riuscisse a trovare un varco. Pinczes completa il podio davanti ad Antonov e Krisztián Juhász, poi troviamo Moritz Löhner in Top5, che però non gli è sufficiente per sconfiggere Gergo Baldi, ottavo e Campione. In Top10 ci sono pure Néstor Girolami e Zoltán Csuti.

Risultati e classifiche
https://simresults.net/200518-g2l
http://game.raceroom.com/championships/48#standings

Replica
https://www.youtube.com/watch?v=PXecnLQ8LbM

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

IL GRUPPO PERONI RACE SBARCA NEL VIRTUALE CON ATK SIM RACING

Realtà e virtuale si incontrano al Mugello in occasione del terzo Peroni Race Weekend della ...