Home » Salita » Faggioli su Osella FA30 il più veloce nelle prove

Faggioli su Osella FA30 il più veloce nelle prove

Si disputa domani (domenica 6) la terza gara del Campionato Italiano Velocità Montagna.

CALTANISSETTA, 5 – Il fiorentino Simone Faggioli, su Osella FA30-Zytek 3.000 c.c. del gruppo E2M, è stato il più veloce al termine delle prove ufficiali della 58a Coppa Nissena, terza tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna, che si disputa domani (domenica 6) a Caltanissetta con inizio alle ore 9, su due salite ciascuna di 5.450 metri sulla SS 122 che collega Ponte Capodarso al Villaggio Terrapelata. Faggioli ha realizzato la miglior prestazione nella seconda salita di prove, staccando il tempo di 2’00”94, ala media di 162,20 km/h. Il secondo posto è andato al suo compagno di team, il sardo Omar Magliona, primo del gruppo CN al volante della Osella PA21S Evo, staccato di 12”38, con una motorizzazione di soli 2.000 c.c. Ultimo posto sul virtuale podio per il cosentino Rosario Iaquinta (Osella PA21S gruppo CN), con un gap da Faggioli di 13”84. Buona la prestazione del leader del Campionato Italiano, il trentino Christian Merli, che con la Radical Pro Sport spinta da un propulsore motociclistico Suzuki di soli 1.600 c.c. è riuscito a piazzarsi quarto assoluto, e primo del gruppo E2B.

Le posizioni retrostanti sono state occupate dai piloti siciliani, nell’ordine il calatino Domenico Cubeda (Radical SR4-1600 Suzuki), il comisano Samuele Cassibba (Tatuus Formula Master 2.000), ed il catanese Orazio Maccarrone (Gloria CP7-1.600 Suzuki).
Negli altri gruppi che concorrono al Civm i più veloci in prova sono risultati il veneto Lino Vardanega (N, su Mitsubishi Lancer), il campano Luigi Sambuco (A, su Mitsubishi Lancer), il sorrentino Piero Nappi (E1, su Ferrari 550 GTI), il siracusano Ignazio Cannavò (unico concorrente in GT, su Ferrari F430), ed il campano Giovanni Loffredo (Racing Start, su Opel Corsa Opc).
Nelle altre categorie non valide per l’Italiano migliori tempi per i nisseni Domenico Budano (E3 N-Vso, su Peugeot 106 Rally) e Roberto Lombardo (E2 A – Vso, su Renault Clio Williams), nonché per il catanese Orazio Laudani (Trofeo Assominicar, su Fiat 500/700). Fra le Autostoriche nei rispettivi raggruppamenti hanno svettato Ciro Barbaccia (Biposto Corse, su Paganucci), Salvatore Caristi (3. Raggruppamento su Fiat 128), Claudio La Franca (2. Raggruppamento su Porsche Carrera Rs) e Gaetano Gioé (1. Raggruppamento, su Porsche 911).
Dei 143 piloti verificati – su 154 iscritti – 135 hanno portato a termine almeno una delle due salite di prova, col conforto di ottime condizioni atmosferiche. La Coppa Nissena (cui sono abbinati il Trofeo
Michele Tornatore, il Memorial Luigi Campione ed il Trofeo Circolo Antico Pistone) è organizzata dall’Automobile Club Caltanissetta, col patrocinio di Regione Sicilia, Assessorato allo Sport del Comune di Caltanissetta, Provincia Regionale di Caltanissetta e della locale Camera di Commercio Industria Agricoltura ed Artigianato. Domenica il percorso di gara verrà chiuso al traffico alle ore 7.30 ma gli spettatori potranno usufruire del servizio navetta con il bus della Scat, che dalla stazione dei Carabinieri di Villaggio Terrapelata farà la “spola” fino alla “Curva della Madonnina”. Tutte le informazioni, e l’elenco dei partenti sono visibili sul sito www.acicl.it, nel quale si potranno anche consultare le classifiche.
COSI’ NELLE PROVE: 1. Simone Faggioli (Osella FA30/Zytek) in 2’00”94, alla media di 162,20 km/h; 2. Magliona (Osella PA21S Evo) a 12”38; 3. Iaquinta (Osella PA21S) a 13”84; 4. Merli (Radical Pro Sport 1600-Suzuki) a 14”19; 5. Domenico Cubeda (Radical SR4-1600 Suzuki) a 16”62; 6. Samuele Cassibba (Tatuus-Honda Formula Master) a 18”83; 7. Maccarrone (Gloria CP7-1600 Suzuki) a 22”85; 8. Nappi (Ferrari 550 Gti) a 23”66; 9. Fattorini (Radical SR8-3.000) a 24”78; 10. Giovanni Cassibba (Picchio P4) a 24”87.

L’UFFICIO STAMPA Piero Libro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...