Home » Salita » Fase operativa per il lavoro della Commissione Salita ACI

Fase operativa per il lavoro della Commissione Salita ACI

Gratificazioni per i risultati 2018 e per il successo del FIA Hill Climb Master. Al varo i nuovi regolamenti, cresce il proficuo dialogo con tutte le realtà sportive e sicurezza sempre in primo piano grazie alla professionalità degli Ufficiali di Gara. Potrebbe nascere una finale per regioni in Italia

La Commissione Salita ACI Sport, nell’incontro del 30 novembre, ha svolto un proficuo lavoro che è entrato nella fase operativa per la prossima stagione sportiva. I lavori si sono aperti con l’analisi dettagliata dell’andamento dei campionati principali CIVM e TIVM e dei relativi dati statistici, evidenziando la consistente partecipazione sia in termini qualitativi sia quantitativi, a conferma del gradimento dell’utenza e valutando positivamente il lavoro svolto in termini di sicurezza grazie all’impegno della Commissione in accordo con gli Organi Direttivi.

Grande soddisfazione per la splendida riuscita del Master FIA a Gubbio grazie all’impegno della Federazione ACI Sport, all’eccellente lavoro degli organizzatori del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche e del Capitano della squadra nazionale Fiorenzo Dalmeri. 

Il Master è stato seguitissimo ed ha dato visibilità internazionale alla specialità e, considerato l’entusiasmo suscitato, la Commissione sta valutando di proporre l’istituzione di una gara finale per Regioni sulla falsariga del Master.  

Visto il crescente interesse per la RS Plus aspirata e per la GT Cup sarà proposta per il 2019 un Trofeo loro dedicato nell’ambito del CIVM.

E’ ormai in dirittura di arrivo il nuovo regolamento RS Plus aperto alle vetture provenienti dai Trofei di Marca che potranno essere ammesse in salita nella RS CUP. La Commissione ha elaborato una bozza regolamentare che, dopo la valutazione da parte dell’Area Tecnica, sarà inviata per l’approvazione definitiva.

Al fine di predisporre le necessarie procedure amministratine per il 2019 è stato ribadito il rispetto assoluto dei termini di chiusura delle iscrizioni.

Sono state opportunamente analizzate le richieste pervenute da alcuni piloti delle vetture di gruppo E2SS ed E2SC con le quali si chiede una rimodulazione dei punteggi per l’assegnazione del titolo di Campione Assoluto CIVM. 

La commissione, dopo ampia discussione, ha valutato una possibile e circoscritta modifica regolamentare ed al tempo stesso, per dare ulteriore risalto al TIVM, ha pensato di proporre l’istituzione del titolo di Vincitore Assoluto TIVM già dal 2019.

A conferma del continuo dialogo fra la Federazione ed i licenziati, la Commissione ha ricevuto una delegazione di piloti del Gruppo E1 Italia cl.1.600 turbo, che, in rappresentanza di numerosi piloti di tale categoria, ha esposto le problematiche relative e esplicitato la nota precedentemente inviata agli Organi Direttivi. 

Anche su tale punto la Commissione ha dato possibilità di esprimere le proprie posizioni e provvederà a proporre una possibile modifica.

Su invito del Presidente, è intervenuto anche il Presidente del Gruppo Ufficiali di Gara, che ha sottolineato il costante impegno degli stessi Ufficiali di Gara per il regolare svolgimento delle manifestazioni e la corretta applicazione dei regolamenti. La commissione nel ringraziare il Presidente del GUG per l’attenzione, ha chiesto un costante aggiornamento dei commissari di percorso chiedendo che le figure di maggiore esperienza e professionalità possano svolgere un ruolo di “tutor” ed essere collocati nelle postazioni ritenute più delicate e come sempre in massima sicurezza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Continua la favola della Caprino-Spiazzi. Successo per la quarta edizione della Rievocazione Storica

Vetture di gran classe e importante risposta del pubblico, in una Caprino Veronese che ha ...