Home » Salita » CIVM » FAZZINO: LA TURBOSELLA PER SAINT URSANNE

FAZZINO: LA TURBOSELLA PER SAINT URSANNE

Don Enzo Osella, LRM Motors, Paco 74 e gomme Avon: questo super roster tecnico, prepara la nuova PA Evo sovralimentata per il campione siculo. Civm, Tivm Sud e la fotonica gara elvetica dell’EuroMontagna, il suo target 2020.

Tanto tanto karting, ma anche molto training sulle due ruote tassellate ed i fondi sconnessi: il tricolore di classe Luigi Fazzino smorza così la trepidante attesa che lo attanaglia in vista della sua prossima stagione in salita, che porterà con sé una rivoluzione tecnica destinata alla power unit. L’inedita sport car turbocharged del driver rivelazione del 2019, con cui spera di debuttare già nella Alghero Scala Piccada di marzo, ha già ricevuto un telaio nuovo di cassetta, deliberato personalmente da Don Enzo Osella. Lo chassis di base è il PA2000 Evo type, che verrà confezionato dallo specialista di riferimento per le sport torinesi, Paco74. Questo noto tuner sarà anche il responsabile dello sviluppo e della gestione in gara della vettura del giovane e velocissimo pilota siculo, vero mattatore dello scorso Civm. Un progetto ambizioso , tecnologicamente avanzato e allineato alle massime categorie del motorsport planetario, che da tempo investono su questo tipo di unità per le vetture a ruote scoperte e non. Il programma Osella Turbo del Team Fazzino avrà come protagonista anche un’altra eccellenza tecnica del panorama italico delle corse, la LRM Motors. La nota factory motoristica guidata da Max Petriglieri sta sviluppando un 4 in linea turbo da litro e 15, che con il layout tecnico ad hoc in termini di sovralimentazione raggiungerà l’equivalenza normativa, nella classe di appartenenza.

Quanto all’autotelaio, è lecito pensare che sarà dotato dei più recenti aggiornamenti definiti e utilizzati con successo da Enzo Osella nella scorsa stagione, sulle sorelle maggiori PA ed FA 30. Il totem piemontese infatti, in un intervista a noi rilasciata, si diceva certo che talune soluzioni applicate sulle versioni più potenti della gamma avrebbero funzionato bene anche sul modello PA Evo duemila. La TurbOsella di Fazzino avrà un peso prossimo a quello minimo previsto dalla fiche: il downsizing proprio di un motore più piccolo infatti, anche considerando le parti funzionali aggiuntive di un propulsore sovralimentato, dovrebbe avere ripercussioni positive sul comportamento dinamico della vettura, oltre alla potenza assoluta in sè. Abbiamo ascoltato Luigi Fazzino, in merito alle nuove sfide 2020 che lo attendono:  Sto letteralmente fremendo per l’arrivo della nuova vettura. Non vedo l’ora. Mi alleno con kart e moto per ingannare l’attesa, ma la voglia di risalire in macchina è davvero grandissima.

Come ti approcci a questa nuova sfida e da dove nasce l’idea di correre col turbo?

Sono sincero, all’inizio volevo fermamente preparare un bel duemila aspirato. Ero titubante rispetto ad altre soluzioni. Poi ho parlato con Max Petriglieri della LRM Motors, con cui il rapporto è ottimo e mi ha convinto della bontà di questo nuovo indirizzo tecnico del motore sovralimentato, su cui loro puntano decisamente per il futuro. Ho piena fiducia del loro operato. Passo dai 220 cv del 1600 moto dell’anno scorso ai 350 ed oltre che ci si aspetta per questo 1150 turbo che userò nel 2020: ti confesso che sono molto molto curioso di vedere come si comporta la vettura. Mi dovrò adattare rapidamente e per questo spero di correre già ad Alghero, una gara velocissima che mi piace molto ed in cui avremo indicazioni importanti, che mi aiuteranno nello sviluppo stagionale da portare avanti con Paco74.

Confermato il doppio impegno in Tivm Sud e Civm?

Assolutamente si, ma spero e penso di correre anche la mitica gara di Saint Ursanne, così da percorrere in pieno quel tratto incredibile che non vedo l’ora di conoscere dal vivo. Ci tengo a ringraziare lo sponsor Ecogest srl e ovviamente il Team Fazzino Motorsport. Le gomme saranno ancora le ottime Avon e l’elettronica sarà curata dalla stessa LRM.

Francesco Romeo

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Giacomo Liuzzi ricorre in Appello

Il giorno 28 Dicembre c/o la sede del comitato organizzatore della gara di CIVM di ...