Home » Pista » Fenici apre il 2020 nella Porsche Sports Cup Suisse a Hockenheim
Fenici apre il 2020 nella Porsche Sports Cup Suisse a Hockenheim

Fenici apre il 2020 nella Porsche Sports Cup Suisse a Hockenheim

All’esordio sul circuito tedesco, il 10-11 luglio il pilota romano affronta il primo round con la più evoluta Porsche Cayman GT4 da 425 cavalli. Sabato pomeriggio le due gare sprint: “Finalmente si parte! Inauguro la mia seconda stagione nel motorsport con una sfida del tutto nuova e anche ambiziosa. Sarà intrigante scoprire auto, pista e rivali; fondamentale non commettere errori”


Hockenheim è il circuito che il 10 e l’11 luglio segnerà l’esordio agonistico di Francesco Maria Fenici nel 2020. Una “prima” che per il 30enne pilota romano, alla seconda stagione nell’automobilismo, segna anche il debutto sulla pista tedesca già teatro dei Gran Premi di F1 e quello in gara al volante della Porsche 718 Cayman GT4 aggiornata, capace di raggiungere i 425 cavalli di potenza e più evoluta rispetto alla GT4 ClubSport utilizzata nel 2019. Dopo le esperienze e i primi successi della stagione d’esordio e i test precampionato svolti in giugno a Cremona, il portacolori della FF Motorsport e testimonial di “Autosprint” e “Auto” affronta a Hockenheim il primo round della Porsche Sports Cup Suisse con la nuova vettura dei Centri Porsche Ticino preparata dal team Amag First Rennsport e coadiuvato da un pilota esperto come Max Busnelli nelle vesti di coach driver.

Per quanto riguarda il programma della Cayman Cup, il weekend del monomarca svizzero sarà inaugurato venerdì 10 luglio da ben 5 turni di prove libere alle 10.10, 11.55, 14.00, 15.30 e 17.00. Sabato è la giornata clou con le qualifiche dalle 10.30 alle 10.55 e le due gare sprint di mezzora alle 14.00 e alle 17.30.

Fenici dichiara in vista della prima gara stagionale: “Siamo pronti e finalmente si parte! Inauguro la mia seconda stagione nel motorsport con una sfida del tutto nuova e anche ambiziosa. Ritroviamo la Porsche Sports Cup Suisse ma facendo il salto di categoria, in più con esordio su un circuito mai visto prima. Sarà intrigante scoprire auto, pista e rivali. Nei test di due settimane fa abbiamo iniziato a lavorare sulla 718 GT4, che è una Porsche da corsa professionale e molto più reattiva della precedente. Puntiamo a ottimizzare la messa a punto sperando di riuscire a imparare qualche ‘segreto’ di Hockenheim il prima possibile. Ancora non ho mai girato con pneumatici nuovi, li proverò direttamente in qualifica, che dunque sarà il crocevia fondamentale del weekend. Poi in gara dovrò anche imparare a conoscere i miei avversari. Sono motivato e spero di poter ben figurare al cospetto di una concorrenza senza dubbio più agguerrita dello scorso anno. Per noi l’aspetto più importante sarà non commettere errori, poi a fine weekend faremo i conti”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Pole annunciata di Pellegrini a Misano nel TopJet F 2000

Pole annunciata di Pellegrini a Misano nel TopJet F 2000

Il driver milanese ha confermato la supremazia delle libere, con una prestazione convincente in qualifica ...