CARRERA CUP ITALIA

Fenici punta in alto a Imola nell’ultima della Carrera Cup Italia

Il pilota laziale di AB Racing – Centri Porsche di Roma si schiera al gran finale del prestigioso monomarca tricolore con l’obiettivo di concludere al meglio una stagione vissuta con costanza ai vertici. 

Per Francesco Maria Fenici si conclude al gran finale di Imola nel weekend del 29 ottobre Ia stagione della Porsche Carrera Cup Italia. La terza per il pilota di AB Racing – Centri Porsche Roma nell’ultra-competitivo monomarca tricolore e la migliore di sempre, nonostante manchino ancora all’appello l’ultimo appuntamento e quella vittoria che il driver laziale e testimonial di “Autosprint” continuerà a inseguire anche sul circuito del Santerno. Finora, al volante della 911 GT3 Cup numero 50 tecnicamente seguita dal team Target Racing, il portacolori della FF Motorsport è salito sul podio in ben sette occasioni su dieci e nella classifica della Michelin Cup occupa una brillante terza posizione assoluta. Tutto ciò malgrado un paio di episodi determinanti per le sorti di due gare abbiano condizionato pesantemente il suo ruolino stagionale, fra l’altro senza responsabilità alcuna di Fenici, al quale per il momento è mancato soltanto un pizzico di fortuna.

L’ultimo atto della Carrera Cup è in programma sui saliscendi e le curve leggendarie di Imola a partire dalle prove libere di venerdì 27 ottobre alle 14.30. Con il record di 37 iscritti al via, sabato alle 10.00 scattano le qualifiche e sempre sabato alle 15.20 si disputa gara 1 con diretta su Sky Sport Max (205 di Sky). Domenica la finale gara 2 prende il via alle 12.25 ancora su Sky Sport Max e in chiaro su Cielo. Entrambe sulla distanza di 30 minuti + 1 giro, le due corse sono disponibili anche in live streaming in HD su www.carreracupitalia.it.

Fenici dichiara in vista della tappa conclusiva: “Imola è sempre un po’ amore e odio per me, nel senso che è la mia pista preferita ma non sono mai riuscito a sfatarne il mito. Si può dire che non ci corro da due stagioni visto che lo scorso anno era la prima gara e quest’anno invece l’ultima. E le due gare quella volta non erano andate come avremmo voluto. Quindi intanto cercheremo di fare meglio rispetto a inizio 2022 e di consolidare questo terzo posto in classifica. Con quasi 40 auto in pista la chiave sarà gestire il traffico e ancora più importante sarà gestirlo in qualifica. La premessa è disputare il weekend con la testa libera e pensare soltanto a divertirmi alla guida: sono pronto e motivato in vista di questa ultima tappa del nostro 2023”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio