CIVM

FERRAGINA: OK L’ELIA SUPER POWER

Positive indicazioni per il veterano catanzarese della Scuderia Vesuvio, che promuove la nuova Elia da litro e sei con cui punta la gara indigena di Luzzi.


FERRAGINA: OK L’ELIA SUPER POWERArrivato. Il traguardo tecnico che Franco Ferragina si era prefigurato nella testa sin dalla sua prima annata con la Elia, ha visto chiudersi il cerchio sul finire dello scorso anno, quando ha capito che, soprattutto con la qualità dinamica complessiva della nuova Evo18, ci sarebbero state le connotazioni tecniche ottimali per ospitare un nuovo cuore da 1596 cc. Venticinque giri completati a Battipaglia, hanno poi ampiamente corroborato le convinzioni preliminari del pilota, rimasto molto soddisfatto della risposta della sua barchetta nel long run completato sulla Pista del Sele.

La distanza coperta, senza rilevazioni cronometriche, ha simulato un week end completo in salita, così da risultare più probante in termini di ricerca della tenuta di macro e micro componenti. Una coppia motrice utile molto più robusta e più estesa in ognuno dei rapporti del cambio, che sono però ancora allo studio, consentiranno a Ferragina di guidare in modo più confacente al suo stile di guida. Annullata la necessità di tenere alto di giri il propulsore in talune fasi infatti, le traiettorie potranno essere così più rotonde e fluide, senza bisogno di “impiccarsi” per non scendere sotto coppia.

I cavalli espressi sono ora 248, un risultato che supera quanto era stato stimato in via preliminare dal pilota-preparatore e dal suo fido tuner elettronico, Matteo Vasta.

 FERRAGINA: OK L’ELIA SUPER POWER FERRAGINA: OK L’ELIA SUPER POWER

Zoom ora su Luzzi, gara di casa per il decano calabro della Scuderia Vesuvio, che per la cover della sua Evo18 è tornato anche al rosso corsa pastello, tanto caro al compianto papà Luigi.


Nell’appuntamento cosentino dell’ItalSalite, il primo della stagione, Ferragina punta a continuare la propria striscia di successi passati.

Francesco Romeo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker