WEC

FIA WEC: PER CETILAR RACING IL WEEKEND DI PORTIMÃO INIZIA COL TERZO MIGLIOR TEMPO IN QUALIFICA DI ROBERTO LACORTE

SUL CIRCUITO DELL’ALGARVE IN CLASSE LMGTE AM BENE NELLE LIBERE ANCHE ANTONIO FUOCO E GIORGIO SERNAGIOTTO


Terzo miglior tempo della classe LMGTE Am al termine della sessione unica di qualifica per la Ferrari 488 GTE del team Cetilar Racing guidata da Roberto Lacorte. Sul circuito dell’Algarve, che ospita questo fine settimana il secondo appuntamento del Campionato Mondiale Endurance FIA WEC, subito bene la vettura schierata dal team “all made in Italy” e tecnicamente gestita dalla AF Corse, divisa dal pilota toscano con Giorgio Sernagiotto e Antonio Fuoco, che nell’appuntamento inaugurale di Spa hanno centrato lo scorso mese il terzo posto di classe.

Nel secondo turno di prove libere di questa mattina, a mettersi immediatamente in evidenza era stato Fuoco, autore del secondo responso di 1’39″419, a soli 91 millesimi dalla Porsche del Team Project 1 nonostante per lui si trattasse della prima volta in assoluto sul circuito dell’Algarve. Quindi, nella terza e conclusiva sessione è arrivato il quinto crono di Sernagiotto.

Poi, nella qualifica, Lacorte ha staccato 1’40″885 che gli ha permesso di chiudere appunto terzo nella propria classe guidando il plotone delle vetture di Maranello. Un crono che consentirà alla Ferrari 488 GTE numero 47 di Cetilar Racing di avviarsi domani dalla seconda fila della LMGTE Am.

“Siamo tutti estremamente soddisfatti di questo terzo tempo – ha commentato Lacorte – Abbiamo fatto una scelta coraggiosa, decidendo di disputare la qualifica solamente con un set di gomme. Risultato: abbiamo comunque completato una buona qualifica e abbiamo risparmiato un treno di pneumatici per la gara. Credo che sia la situazione migliore. La posizione non è tanto importante, ma abbiamo visto che noi ci siamo, la vettura c’è… e siamo lì davanti. Le condizioni per fare bene ci sono insomma tutte. Adesso dobbiamo concentrarci per cercare di mantenere un bel passo in queste otto ore e fare una gara pulita”.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker