Home » Rally » CIR » Finale tricolore per X Race Sport: Dalmazzini e Rusce al “Due Valli” di Verona

Finale tricolore per X Race Sport: Dalmazzini e Rusce al “Due Valli” di Verona

L’ultima prova tricolore della stagione ripropone i due piloti emiliani, pronti a farsi largo nei quartieri alti della classifica.

XRACE SPORT questo fine settimana avrà impegnati due suoi portacolori all’ultimo atto del tricolore rally, il 36. Rally “due Valli”, a Verona. Al via ci saranno Andrea Dalmazzini/Giacomo Ciucci, con la consueta Ford Fiesta R5 Evo2 di GB Motors e Antonio Rusce/Sauro Farnocchia, alla seconda uscita a bordo della Skoda Fabia R5 firmata HK Racing.

Le due coppie emiliano/toscane, reduci da un esaltante testa a testa al recente Rally Città di Modena a metà settembre, si ritrovano avversari e compagni di colori insieme, con Dalmazzini (assente dalle scene tricolori dallo scorso luglio, Rally RomaCapitale) che dovrà completare il suo percorso di crescita su asfalto grazie anche al contributo ed all’interesse di Aci Team Italia e con Rusce deciso a finire al meglio la sua terza annata tricolore, caratterizzata da una grande crescita tecnica. Il pilota reggiano punta alla quarta posizione finale della classifica “asfalto”.

Il 36° Rally Due Valli prenderà il via venerdì alle 14:01 dal Parco Assistenza di Veronafiere per disputare il doppio passaggio sulla “Erbezzo”, prova più lunga della manifestazione con i suoi 22.43 chilometri. A chiudere la prima giornata la speciale spettacolo “Città di Verona”, in programma alle 20:45 all’interno della Rally Due Valli Arena al Parcheggio C dello Stadio “Bentegodi”, dove i piloti si confronteranno in una sfida uno contro uno. Sabato 13 ottobre il tappone principale, con otto prove speciali (quattro da ripetere due volte) che racchiuderanno l’essenza del Rally Due Valli 2018: “Roncà” di 10.98km, “Ca’ del Diaolo” di 21.33km, “Santissima Trinità” di 10.71km e “Tregnago” di 12.58km. Arrivo dalle 19:00 a Piazza Bra.

AMPIE SODDISFAZIONI “PIACENTINE”

Lo scorso fine settimana è stata la volta del primo rally “Castelli Piacentini”, che ha riportato le corse su strada dopo tre anni nella Val Tidone in provincia di Piacenza. La scuderia era rappresentata da cinque equipaggi, che anche in questo caso si sono fatti onore, pur con qualche punta di sfortuna.

Era da seguire con grande interesse l’esordio di Mirko Bigogna e Matteo Cavicchi su una  Fiat 600 gruppo A. Una prestazione altisonante, la loro, con la conquista della vittoria di classe A0, 25esimi assoluti.

Altro motivo di interesse era la presenza di Jacopo Volpini e Paolo Cassarini, seconda gara per il driver dopo lo sfortunato Rally RAAB di luglio, terminato anzitempo per un guasto meccanico. Ci hanno riprovato con una Fiat Seicento gruppo A. E’ arrivato il pronto e concreto riscatto conquistando la 28esima piazza assoluta e seconda di classe

Luca Rocca e Alessandro Forni, al via con una inusuale BMW 318 2.0 di categoria Racing Start, vettura praticamente di serie, hanno pure loro vonto la classe di appartenenza, trentunesimi assoluti.

Giuseppe Simone e Simone Biase con la Renault Clio S1600 si sono fermati anzitempo per un guasto e grnade delusione per quanto grande ed esaltante era stata la prestazione in gara per Matteo Lusoli – Fabio Cangini e la loro Renault Clio Williams. Avevano conquistato la sesta piazza assoluta, ma per una rottura non sono riusciti ad arrivare al palco di arrivo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Ecco il calendario del CIR 2019

Si è delineato il calendario della prossima stagione durante la riunione che si è tenuta ...