CIK

Finali combattute a Siena per la quarta prova del Campionato Italiano ACI Karting

In KZ2 Palomba vince gara1 e allunga in campionato, Tormen conquista gara2. Gli altri vincitori: Orjuela e Costoya nella MINI Gr.3, Rocchio e Carfagna nella 60 Minikart, doppietta di Larini nella Rok Junior e di Donno nella Rok Senior.


La quarta prova del Campionato Italiano ACI Karting sul Circuito di Siena ha vissuto un weekend intenso con una serie di finali molto combattute. In pista le categorie KZ2, MINI Gr.3, 60 Minikart e le due categorie Rok Junior e Senior per la loro terza e ultima prova. Ancora una volta un bel numero di partecipanti si è avuto nella MINI Gr.3, con 56 giovani promesse del karting internazionale provenienti da ben 20 nazioni.

Palomba si aggiudica gara1 e incrementa il vantaggio in campionato, Tormen vince gara2.
Il weekend di Siena si conferma vincente per Giuseppe Palomba (LG Motorsport/BirelART-TM Racing) in KZ2, dominatore di gara1 dopo essersi imposto nelle prove di qualificazione e nelle manches. Con questa vittoria il ventenne pilota napoletano incrementa il vantaggio in classifica generale e nella speciale graduatoria Under-20. Nella prima delle due finali Palomba si è subito portato al comando controllando agevolmente gli avversari fin sul traguardo, dove con un vantaggio di oltre 2 secondi ha preceduto Giacomo Pollini (NGM Motorsport/CRG-TM Racing) e Alessio Piccini (Tribe One/BirelART-TM Racing). Pollini ha dovuto pagare però una penalizzazione di 5 secondi a causa dello spoiler anteriore sganciato, dopo un contatto con Piccini e Moritz Ebner (Tec Tac/BirelART-TM Racing), ed è stato retrocesso al quarto posto. Una esclusione ha invece riguardato Alessio Piccini, per una irregolarità tecnica. Il secondo posto è stato quindi rilevato da Moritz Ebner, il terzo da Marco Tormen (Modena Kart/BirelART-TM Racing) che ha così recuperato alla grande dopo l’uscita di pista nella seconda manche di sabato per l’asfalto scivoloso. Quinto si è piazzato Alessio Baldi (Intrepid Driver/Intrepid-TM Racing), davanti a Alex Maragliano (Renda Motorsport/BirelART-TM Racing), Luigi Di Lorenzo (Modena Kart/BirelART-TM Racing) e Matteo Mazzucchelli (Top Kart-TM Racing). Nella speciale classifica Under-20 le prime tre posizioni sono state per Giuseppe Palomba, Mortiz Ebner e Marco Tormen.
In Gara2 è stato Marco Tormen a recuperare subito posizioni e a portarsi in testa alla gara, seguito da Giacomo Pollini, mentre Giuseppe Palomba dall’ottava posizione ha fatto più fatica a guadagnare terreno anche per uno “slow” durato 5 giri per un incidente. Nelle ultime tornate Tormen non ha avuto problemi a controllare la situazione ed a vincere con merito, mentre Pollini ha resistito in seconda posizione resistendo agli attacchi di Palomba fin sul traguardo. In quarta posizione ha chiuso Matteo Mazzucchelli davanti ad Alessio Baldi. Sul podio dell’Under-20 sul primo gradino è salito Palomba, con Moritz Ebner al secondo posto e Alex Maragliano al terzo.

Orjuela e Costoya si aggiudicano le due finali della MINI Gr.3.
La MINI Gruppo 3 si è decisa negli ultimi due giri, quando l’americano Matias Orjuela (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) è riuscito a superare il pilota della Repubblica Ceca Jindric Pesl (BabyRace/Parolin-Iame) che fino a quel momento aveva condotto per tutta la gara. Terzo si è piazzato l’altro protagonista del weekend di Siena, lo svizzero Kilian Josseron (Team Driver/KR-Iame). La quarta posizione è andata allo svedese Oliver Kinnmark (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing), mentre il tailandese Enzo Tarnvanichkul (Team Driver/KR-Iame) dal quinto posto è stato retrocesso al nono per una penalizzazione di 3 secondi. Il belga Dries Van Langendonck (BirelART Racing/BirelART-TM Racing) è così andato a guadagnare la quinta posizione davanti allo spagnolo Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing), l’olandese Dean Hoogendoorn (Kidix/Alonso-Iame) e lo sloveno Matic Presa (BirelART/TM Racing).
Nella seconda finale è Christian Costoya a prendere il sopravvento fin dalle battute iniziali e ad aggiudicarsi la gara con Jindric Pesl ancora al secondo posto autore di un bel recupero. Ma un recupero ancora più importante lo compie Filippo Sala (Team Driver/KR-Iame), che con una rimonta di 10 posizioni conquista il terzo posto finale. Quarto conclude Matic Presa davanti al vincitore di gara1 Matias Orjuela.

Nella 60 Minikart Rocchio vince gara1, Carfagna gara2.
Nella 60 Minikart in un arrivo in volata in Gara1 si è imposto ancora una volta Gino Rocchio (Team Driver/KR-TM Racing), dopo aver realizzato anche la pole position in prova e la vittoria nelle manches. Nella prima delle due finali il maggior avversario di Rocchio si è rivelato Giacomo Giusto (Revolution/Energy-TM Racing), che ha concluso al secondo posto e primo fra gli Under-10. Tra i due il distacco è stato di soli 47 millesimi di secondo. Terzo si è piazzato Angelo D’Ortensio (KR-TM Racing), mentre il quarto posto e il secondo posto fra gli Under-10 lo ha ottenuto Edoardo Mario Sulpizio (TK Kart/EKS-TM Racing) al termine di una rimonta di 9 posizioni. Quinto si è piazzato Tamas Gender (Team Driver/KR-Iame), sesto e terzo fra gli Under-10 Nico Carfagna (Parolin-TM Racing).
Nella seconda finale Gino Rocchio saluta la possibilità di doppiare la vittoria per un testacoda nel primo giro. Al comando balza Nico Carfagna che rimane in testa fino al termine, con Giacomo Giusto ancora al secondo posto, mentre il terzo gradino del podio lo conquista Antonio parlapiano (Parolin-TM Racing). Quarto si piazza Mattia Padoan (Team Driver/KR-TM Racing), che conquista però il podio nell’Under 10 alle spalle di Carfagna e Giusto.


Clamorosa doppietta di Davide Larini nella Rok Junior.
Per le due categorie Rok Junior e Rok Senior si tratta della terza e ultima prova del Campionato Italiano. La prima delle due finali della Rok Junior è andata al figlio d’arte Davide Larini (Newman Motorsport/Tony Kart-Vortex), alla sua prima vittoria in un evento del Campionato Italiano. Larini si è aggiudicato il successo al termine di una gara molto combattuta, dove a rimetterci è stato suo il compagno di squadra Giacomo Pedrini, costretto al ritiro nell’ultimo giro dopo essere stato in testa fin dalla partenza. Al secondo posto si è così piazzato Mattia Jentile (Autoeuropeo/Tony Kart-Vortex), con Thomas Baldassarri (Newman Motorsport/Tony Kart-Vortex) al terzo e Alberto Kiko Fracassi (Tony Kart-Vortex) al quarto. Il leader di classifica Alessandro Antonelli (Parolin-Vortex) si è classificato quinto al termine di una rimonta di 9 posizioni.
Davide Larini si ripete anche in gara2 e va a vincere dopo una rimonta di 7 posizioni per la griglia invertita. In seconda posizione si piazza il polacco Piotr Czaja (Exprit Racing/Kosmic-Vortex), terzo è Nicolò Cappotelli (KGT Motorsport/Tony Kart-Vortex), mentre Alessandro Antonelli conclude buon quarto.

Doppio successo anche per Eliseo Donno che si aggiudica il titolo nella Rok Senior.
Nella Rok Senior in gara1 il successo è andato a Eliseo Donno (KGT Motorsport/Tony Kart-Vortex), in testa per tutta la prima finale, che con questo risultato balza in testa alla classifica di campionato. Secondo si è classificato il polacco Karol Czepiel (Exprit Racing/Exprit-Vortex) mentre in terza posizione conclude Emanuele Bruscino (Kosmic-Vortex). Costretto al ritiro l’altro protagonista della classifica di campionato Marco Matera (MAD Racing/Tony Kart-Vortex).
In gara2 il leccese Eliseo Donno riesce a portarsi di nuovo in testa e a concludere con un altro successo che gli permette di aggiudicarsi il titolo. Sul podio salgono ancora Karol Czepiel e Emanuele Bruscino al secondo e terzo posto.

Gli appuntamenti del Campionato Italiano ACI Karting 2021.
5^ prova – 20 Giugno, Sarno: categorie MINI Gr.3, 60 Mini, KZN Junior Under Over, IAME X30 Junior e Senior, OK e OKJ in prova unica.
6^ prova – 4 Luglio, La Conca: categorie KZ2, MINI Gr.3, 60 Mini, IAME X30 Junior e Senior.
7^ prova – 29 Agosto, Battipaglia: categorie KZ2, MINI Gr.3, 60 Mini, KZN Junior Under Over.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker