WRC

FINE FEBBRAIO DI FUOCO PER MOVISPORT: MONDIALE IN LAPPONIA, “TEVERE” E “LAGHI”

Ben dieci equipaggi, “firmati” Movisport, andranno a movimentare l’ultimo week-end del mese, con l’appuntamento clou rappresentato dalla seconda prova iridata in Lapponia. Grandi aspettative anche dalla terra toscana del Valle del Tevere” e dall’asfalto certamente “bollente” del Rally dei Laghi in Lombardia.


Decisamente grandi manovre, per Movisport nell’ultimo fine settimana di febbraio, con partecipazione a ben tre eventi distinti per natura ed importanza e addirittura dieci equipaggi che porteranno alto il vessillo del sodalizio reggiano.

MIRE IRIDATE IN LAPPONIA

Si conferma il triplice impegno alla seconda prova del campionato mondiale rally WRC, in Lapponia, per l’Arctic Rally, dove Nikolay Gryazin – Konstantin Alexandrov e le new entry Esapekka Lappi- Janne Ferm, entrambi con una VolksWagen Polo GTI Rally2 andranno alla ricerca dei punti pesanti da regalare a Movisport per la classifica iridata riservata ai Team. A loro si è unito anche il veronese  Luca Hoelbling, affiancato dal fido Luca Fiorini, in cerca di sensazioni forti sulla neve, con la Hyundai i20 Rally2.

TERRA D’AUTORE E CON GRANDI AUTORI AL “TEVERE”


Grandi firme, ed anche un gradito ritorno, alla prima edizione del Rally Terra Valle del Tevere, a Sansepolcro, provincia di Arezzo.  Andrea Maselli – Milena Danese riprendono l’argomento “Raceday” di nuovo con la Hyundai i20 R5, mentre tutto l’ambiente rallistico nazionale saluta con soddisfazione il ritorno, dopo ben cinque anni di pausa del versiliese Emanuele Dati, ritrovando al suo fianco Giacomo Ciucci (i due corsero le ultime gare del pilota facendo coppia) su una Ford Fiesta R5 di GB Motors Racing, certamente utile allenamento per riprendere poi l’attività in modo continuativo nel Campionato Italiano Rally Terra.

Piacevole presenza, da un paio di stagioni, di rallies italiani, torna in gara l’argentino Sergio Emiliano Biondi, che dopo esperienze con vetture piccole in terra aretina debutterà con la Skoda Fabia R5, sulla quale sarà affiancato dall’esperto Albrecht Baruffa, in una sfida tutta da scoprire.

Il 36enne pilota originario di Buenos Aires ha all’attivo una ventina di gare, compreso alcune partecipazioni nel Wrc e proseguirà poi la sua stagione in Germania, dove risiede, per partecipare al trofeo monomarca Opel Adam. Ci sarà poi un altro Baruffa, al via della gara aretina, si tratta di Giovanni Benvenuto, il giovane figlio, che affiancato dal fiorentino Simone Brachi sarà della partita con una Peugeot 208 Rally4. A distanza di tre mesi dal debutto con la 208 della Baldon Rally di Vicenza nel Campionato Italiano Rally, Baruffa Jr. ritroverà la nuova vettura di casa Peugeot per puntare a un buon risultato di classe e tra gli iscritti alla classifica Under 25. La scelta di correre questa breve ma impegnativa gara su terra è stata scelta nell’ottica di fare un test veritiero per provare gli ultimi aggiornamenti della vettura, lavorando quindi in preparazione del principale programma della stagione che li vedrà impegnati nel Campionato Europeo Rally.

Nella parte invece “historic”, tornano con voglia di riscatto dalle sfortune sofferte nel 2020 Andrea Tonelli e Roberto Debbi, con la loro Ford Escort RS, con la quale si pongono tra i favoriti al successo finale.

AL “LAGHI” PROBANTE TEST “TRICOLORE”


Non passerà certo inosservata la presenza Movisport, al Rally dei Laghi (Varese), primo atto della seconda zona di Coppa Italia. Saranno in training di preparazione per il tricolore, Giacomo Scattolon e Ivan Ferrarotti, al via il primo con la VolksWagen Polo R5 e l’altro con la Skoda Fabia R5, affiancati rispettivamente da Simone Cuneo e Fabio Grimaldi. Una gara assai partecipata anche di “nomi”, il miglior banco di prova in vista della prima del CIR prevista a metà marzo al Ciocco.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker