Rally

FINOTTI È SECONDO ALL’ADRIA MOTOR WEEK

Il pilota di Taglio di Po porta la piccola Peugeot 208 R2 in finale, nel Trofeo Italia Rally, archiviando, tra le mura domestiche, una stagione agonistica più che positiva.


Ha il sapore di una lotta, quasi vinta, contro i mulini a vento quella che ha visto protagonista Eros Finotti, Domenica, all’Adria Karting Raceway.

Il pilota di Taglio di Po, di fronte al pubblico di casa, è riuscito a salire sino al secondo gradino del podio assoluto, nell’ambito del Trofeo Italia Rally, portando la piccola Peugeot 208 R2, messa a disposizione da Baldon Rally, alla conquista di un altro risultato utile per il 2019.

Così, dopo la vittoria al Bellunese ed al Città di Scorzè, la bacheca di Taglio di Po Rally Club a.s.d. è andata ad arricchirsi di un altro successo, colto in condizioni meteo alquanto avverse.

La pioggia, a tratti intensa e ad altri meno pressante, è stata indiscussa prima attrice dell’edizione di esordio di Adria Motor Week, evento che vuole diventare punto di riferimento per il panorama automobilistico del Triveneto, in molteplici discipline, a fine stagione.


Un’occasione ideale per far toccare con mano, ai propri partners, passione ed adrenalina.

“Eravamo in pochi e questo mi dispiace” – racconta Finotti – “ma il vero motivo per il quale abbiamo affrontato questa partecipazione è che siamo legati al nostro territorio e, ad ogni opportunità, cerchiamo di promuoverlo attraverso la visibilità mediatica. Far conoscere il nostro team, la nostra auto e la nostra filosofia a chi non ha la possibilità di seguirci sui campi di gara del Triveneto, questo è il vero punto di forza del correre in casa. È il minimo che possiamo fare per tutte quelle realtà, del nostro territorio, che da tanti anni ci sostengono. Essendo che questa tipologia di evento non prevedeva il navigatore abbiamo investito Nicola Doria del ruolo di direttore sportivo. Direi che se l’è cavata egregiamente ma lo preferisco al mio fianco.”

Sei i partenti che si davano appuntamento, Domenica scorsa, all’Adria International Raceway ed il pilota polesano rendeva chiare le proprie intenzioni, sin dalla prima sessione di prove libere, andando a firmare la terza prestazione assoluta, a pochi secondi dalla leadership.

Il variare dell’intensità della pioggia rendeva anomalo il risultato della successiva tornata di qualifiche ufficiali, con Finotti che chiudeva al quinto posto, ben lontano dal vertice.

Stabilite le combinazioni per la sfida diretta il tagliolese si trovava ad incrociare lo sguardo, allo start, con il compaesano Bellan: se la prima manche andava nettamente all’amico e rivale la seconda vedeva Finotti sfiorare il successo, mancato alla fine per poco più di tre decimi.


Un passo che permetteva al pilota della Peugeot 208 R2 di staccare il pass per la finale, in virtù del secondo posto assoluto siglato, a soli 3”531 dalla Renault Clio R3 di Bellan.

Nello scontro decisivo Finotti spremeva tutta la cavalleria a disposizione, andando a cogliere una seconda posizione finale, da considerarsi la ciliegina sulla torta di una stagione proficua.

“Il fondo scivoloso ci rendeva la vita dura” – aggiunge Finotti – “ma il team Baldon Rally è stato perfetto. Vettura impeccabile ed assistenza al top. Io e la 208 ci troviamo meglio su altri fondi e, nel 2020, torneremo nuovamente con un programma nei rally. È sempre bello andare a podio.”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker