Home » Rally » CIR » FORD RACING A PODIO NEL RALLY DI ROMA CAPITALE

FORD RACING A PODIO NEL RALLY DI ROMA CAPITALE

Il programma 2020 con le NEW FORD Fiesta R2 ed R1 è cominciato nella migliore maniera e FORD Racing ritorna dal Rally di Roma Capitale con un congruo bottino di tre podi collezionati tra gara 1 del sabato e la gara 2 domenicale. L’equipaggio di punta Daniele Campanaro e Irene Porcu nella prima giornata con una gara in crescendo su una vettura tutta da scoprire riesce ad agguantare la piazza d’onore tra le tutto avanti. Mentre l’equipaggio composto da Davide Porta e Andrea Segir è riuscito a fare suo il terzo gradino del podio nel CIR R1 nel round del sabato ed in quello domenicale. Una bella soddisfazione per la TH Motorsport che conferma le sue vetture ai massimi livelli, mentre la ERTS Hankook  è riuscita ad avere risposte positive da un fine settimana torrido, con temperature dell’asfalto anomale che hanno messo a dura prova gli pneumatici Hankook.

L’equipaggio toscano Daniele Campanaro e Irene Porcu al suo primo contatto con la nuova FORD Fiesta Rally4 è stato autore di un buon crescendo e senza le noie motore che l’hanno obbligato ad issare bandiera bianca a metà della seconda frazione, avrebbe potuto confermare il podio della prima giornata.

“Nella prima giornata ho avuto un po’ di problemi con i freni, problema abbastanza generalizzato per cui le alte temperature della giornata ci hanno messo lo zampino. Nella replica pomeridiana dopo il service le cose sono migliorate e siamo riusciti a riagganciare la seconda posizione. La domenica si era partiti abbastanza bene, alla fine del primo giro eravamo tre, quattro, equipaggi raccolti in appena 3”. Un ritiro amaro, ma la nota positiva e la buona competitività dimostrata, tra le due ruote pretendenti al titolo.”

Alla sua prima gara vera il giovanissimo pilota Torinese Davide Porta è riuscito a tenersi stretto il terzo gradino del podio per il CIR R1 in tutte e due le gare tricolori. Una prima complicata dove si sono andati a sommare un percorso vero, con duecento chilometri di speciali, ad una totale mancanza di esperienza.

“Tutto sommato è andata abbastanza bene, la prima gara su strada per me è stato il Lana e quindi Roma era una sorta di secondo debutto. L’imperativo era quindi fare chilometri e cercare di aumentare il passo strada facendo. Purtroppo abbiamo commesso un errore nella prova del sabato sera, partiti senza fanaliera in un tornante sporco siamo usciti di strada, ma in qualche maniera siamo riusciti a ripartire perdendo qualche minuto ma salvando il risultato. La domenica abbiamo fatto qualche modifica al set up e le cose sono cominciate ad andare meglio.”

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

“TARGA FLORIO” IN CHIARO-SCURO PER MOVISPORT: POLLARA FINISCE QUARTO, SCATTOLON IN DIFFICOLTA’ MICHELINI OUT

La gara siciliana ha segnato una notevole performance per il pilota siciliano, a ridosso del ...