Home » Slalom » Fra poco più di una settimana la prima edizione dello slalom sui mitici tornanti del Bondone

Fra poco più di una settimana la prima edizione dello slalom sui mitici tornanti del Bondone

presentazioneAncora pochi giorni di attesa e gli appassionati trentini di motori, sia quelli che si mettono al volante sia quelli che seguono le gare a bordo strada, potranno gustarsi il primo «Slalom dei Sette Tornanti». Ad organizzarlo, domenica 11 agosto, è la Scuderia Trentina, che si è rimessa subito al lavoro, appena archiviata la «Trento – Bondone», per dare vita a questo appuntamento che non assegna punti per alcun campionato, ma che rappresenta un esperimento interessante, probabilmente destinato ad avere un seguito “titolato”. L’obiettivo per il quale lo staff guidato da Fiorenzo Dalmeri ha deciso di cimentarsi in questa nuova avventura è quello di dare ulteriore lustro alla montagna di Trento e di permettere ai piloti di divertirsi in uno dei tratti più conosciuti e apprezzati della cronoscalata più anziana d’Italia. Il percorso è costituito, infatti, dal tratto più entusiasmante della tradizionale gara di inizio luglio, ovvero quello che unisce Sardagna a Candriai, proponendo le sette famose curve. Si tratta di 2.900 metri con pendenza media del 7,89% e un dislivello di 233 metri interrotti da undici file di quattro birilli ciascuna, che aumenteranno la difficoltà del tracciato.

Il programma prevede le verifiche sportive e tecniche sabato pomeriggio e domenica mattina, la ricognizione del tracciato a partire dalle ore 12 di domenica e a seguire le tre manche: alle 13,30, alle 15 e alle 16,30: ciascun pilota conserverà la migliore prestazione per la classifica finale. Le iscrizioni si chiuderanno lunedì 5 agosto alle ore 24, quindi rimane ancora poco tempo per inviare i moduli richiesti, scaricabili sul sito della Scuderia Trentina.

Prenderanno parte alla gara le auto storiche, divise in quattro gruppi, oltre alle vetture di gruppo N (da,la classe N1 alla classe N5 oltre 2000 cc), di gruppo A  (dalla A1 alla A5 oltre 2000 cc), il gruppo speciale slalom (che comprende 7 classi), il gruppo Gti, il gruppo Prototipi Slalom, il gruppo Sport Prototipi Slalom e il gruppo Top Tuning.

La manifestazione è stata presentata martedì sera a Sardagna, alla presenza del presidente della Circoscrizione Mirko Demozzi, dello staff della Scuderia Trentina quasi al completo e di tanti piloti trentini (fra i quali Christian Merli, Diego Degasperi, Gabriella Pedroni, Adolfo Bottura e Thomas Pedrini). La sala dell’oratorio si è riempita velocemente, un segno chiaro dell’interesse che i giovani nutrono per questa disciplina sportiva.

Lo Slalom dei Sette Tornanti non è la prima manifestazione di questo tipo organizzata nella nostra provincia quest’anno. Lo scorso 23 giugno, infatti, si è disputato quello organizzato dal Racing Team Quercia in Valle del Chiese, il 20° Baitoni – Bondone, a due passi dal Lago d’Idro. Il testimone passa così, curiosamente, da Bondone al Monte Bondone.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PILOTI PER PASSIONE: CIVM E CIS NEL 2020

Nello slalom tricolore di Melfi allo start Antonino Branca, Agostino Fallara e Gaetano Rechichi. Domenico ...