CIVM

FRANCO CARUSO: “ALGHERO GARA BELLISSIMA”

Il vincitore della Giarre-Milo torna in Sardegna dopo la felice esperienza di un anno fa nella gara sarda, terza cronoscalata più antica d’Italia. Sesto assoluto il suo risultato del 2020. 


Rimani catturato dalla bellezza annichilente dei suoi paesaggi, a guardarla da ospite. 

Resti colpito dalla sua completezza tecnica e velocistica, a valutarla da pilota. 

Alla viglia della trasferta sarda della Alghero-Scala Piccada, il Franco Caruso-pensiero si muove fra queste due coordinate, che attribuiscono beltà e quota agonistica assoluta all’isola ad ovest di Roma ed alla tappa 6 del Tricolore Salita 2021. 

Il veterano di Comiso partecipa per la seconda volta a questa grande classica del motorismo italiano, dopo il sesto posto assoluto conquistato nel tormentato 2020 sulla Nova Proto 3000. 


FRANCO CARUSO: “ALGHERO GARA BELLISSIMA”

Proprio il ritorno sulla sua raffinata barchetta è stato il tema più importante di questa parte centrale di stagione, che ha visto Caruso tornare al volante della propria raffinata Sport francese, dopo il rialzo motoristico effettuato da Gas39. 

Delle curve e dei perentori allunghi di questa strada, al pilota siciliano piace tutto, proprio in virtù della vasta gamma di situazioni stimolanti che si trovano in questo percorso, perlopiu’ affrontati a bordo di una potente ed alata vettura quale la sua Nova Proto, certamente fra i più evoluti e prestazionali esemplari da salita del continente. 

Nella gara dello scorso anno Franco Caruso aveva chiuso subito a ridosso della Top 5 ed al terzo posto di gruppo E2SC: un ottimo risultato questo, considerando il fatto che fosse un debuttante su una strada tanto variegata e veloce e che guidasse da pochissimo tempo la sua Nova Proto, con cui il feeling crescerà sicuramente di gara in gara. 

Mettersi in gioco ad oltre 60 anni su una macchina non solo costosa ed impegnativa da guidare ma anche complessa da gestire, intrisa com’è di sofisticazioni sparse, elettronica raffinata ed appendici aerodinamiche imponenti, restituisce il valore assoluto delle prestazioni di questo veterano delle sfide in salita. 

Come direbbe il celebre Guido Meda insomma, Franco Caruso c’è. 


Francesco Romeo 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker