FORMULA X ITALIAN SERIES

FX ITALIAN SERIES, BOLZA CORSE RINNOVA TRENTIN

Completato il poker d’assi alla caccia del titolo 2022 ed anche il pilota di Carmignano di Brenta è pronto alla sfida, al volante della Cupra Leon TCR del team adriese.


Con la firma di Mauro Trentin si è ultimata la formazione 2022 di Bolza Corse, impegnata a difendere il terreno di caccia prediletto nella FX Italian Series.

Così, dopo il giovane Giannelli e la famiglia Fabris, il pilota di Carmignano di Brenta è il tassello finale che mancava al mosaico della squadra corse con base ad Adria, deciso più che mai ad iscrivere nell’albo d’oro della serie, ancora una volta, il nome di un proprio portacolori.

Una responsabilità non indifferente per il patavino, terzo in ATCC di prima divisione nella passata edizione ed ereditario dei trionfi siglati dall’accoppiata composta da Silvano Bolzoni e da Andrea Marchesini nel 2020, al quale ha fatto seguito il dominio di Babuin nel 2021.

Ad attenderlo al varco ci sarà una Cupra Leon TCR, in versione DSG, pronta a dare battaglia.


“Sono davvero felice di continuare con Bolza Corse” – racconta Trentin – “anche quest’anno che sono di nuovo un patavino, essendo tornato all’ovile dopo la mia permanenza a Caldogno. A parte le battute siamo molto carichi e pronti per questa sfida. Lo scorso anno abbiamo concluso al terzo posto finale e l’amaro che ci ha lasciato in bocca si traduce in tanta grinta per puntare al bersaglio grosso quest’anno. La FX Italian Series sta crescendo parecchio e, sapendo che sull’albo d’oro dell’ATCC di prima divisione figurano solo vincitori di Bolza Corse, è naturale che punteremo a mantenere intatto questo dominio. Non sarà semplice perchè questo campionato sta attirando l’interesse di molti e, stando alle indiscrezioni della vigilia, sembrerebbe che al via dovrebbero presentasi degli avversari con vere vetture TCR. Se così fosse la nostra vita diventerebbe molto più dura perchè il divario tecnico, con la nostra DSG pur preparata ad altissimi livelli, sarebbe importante. Sicuramente non partiamo per fare presenza ma cercheremo di lottare al massimo delle nostre possibilità, in ogni singolo weekend di gara.”

“Il valore di Mauro è indubbio” – gli fa eco Paola Bolzoni (presidente Bolza Corse) – “e siamo consapevoli che, dopo aver vinto per due anni di fila in ATCC di prima divisione, avremo un mirino enorme sulla nostra schiena. Tutti saranno al via per batterci e questo rende la sfida ancora più emozionante. Cercheremo di dare il massimo supporto a Mauro perchè vogliamo vendere cara la pelle e cercare di continuare a mantenere intatto il nostro dominio qui. Assieme a lui avremo anche il giovane Giannelli, all’esordio con la Cupra Leon TCR, e la famiglia Fabris, campioni in seconda divisione nel 2020. Abbiamo tutte le carte in regola per fare molto bene.”

Saranno otto i round previsti dal calendario 2022 della serie, a partire dall’imminente weekend sul tracciato del Mugello Circuit, evento in programma per il 26 e 27 Marzo, per poi proseguire con Varano ad inizio Aprile, Magione a fine Maggio, Modena a metà Giugno ed un Luglio di fuoco caratterizzato dalle tappe di Misano, Vallelunga e di Grobnik, quest’ultima oltre confine.

L’atto conclusivo porterà i concorrenti nuovamente in quel di Varano, a metà Settembre, dove si decreteranno vincitori e vinti, sognando di sventolare nuovamente la bandiera di Bolza Corse.

Articoli correlati

Back to top button