FORMULA X ITALIAN SERIES

FX RACING WEEKEND REGALA EMOZIONI A VARANO E ASSEGNA IL PRIMO TITOLO STAGIONALE

Nell’appuntamento andato in scena sul circuito emiliano, Andrea Basso si laurea campione della Sprint Series. Spettacolari battaglie nella FX Pro Series e nella Legends Cars Italia, doppietta di Alessandro Girotti in ATCC Cup

La magnifica atmosfera dell’Autodromo ‘Riccardo Paletti’ di Varano de’ Melegari ha fatto da cornice allo spettacolare appuntamento firmato FX Racing Weekend andato in scena Sabato 23 e Domenica 24 Settembre. Ben sei categorie hanno dato vita ad una scoppiettante sequenza di gare lungo i 2350 metri del tracciato emiliano, deliziando sia i fans presenti in autodromo che quelli collegati in diretta streaming, ed assegnando anche il primo titolo tricolore della stagione 2023.

A conquistare infatti il trono della Sprint Series è stato Andrea Basso, laureatosi vincitore nella seconda edizione del divertente monomarca ‘low cost’ riservato alle Twingo Cup, al termine di un esaltante volata finale con Andrea Zanforlin e Antonello Casillo. Grandi emozioni sono arrivate anche dalle due gare della FX Pro Series, con Lyle Schofield e Andrea Gilardoni saliti per la prima volta sul gradino più alto del podio, mentre Matteo Segre si è confermato al vertice della classifica di campionato. Il campionato ATCC Cup ha riservato una perentoria doppietta firmata dalla Mitjet di Alessandro Girotti, con Simone Giussani che invece ha consolidato la propria leadership in classifica nella Legends Cars Italia. Infine, Matteo Aralla e Pietro Tenconi si sono divisi la posta in palio nella Formula Classic, mentre il Challenge Ford MPM ha visto svettare nelle due gare Hermann Freitag e Riccardo Mandolese.

FX PRO SERIES. Due gare imprevedibili e ricche di colpi di scena hanno caratterizzato il quinto atto stagionale della sfida riservata alle monoposto F4 Tatuus T014. L’irlandese Lyle Schofield ha sfruttato nel migliore dei modi la pole position conquistata in qualifica, cogliendo il primo centro stagionale in gara-1 davanti a Elia Galvanin e Matteo Segre, quest’ultimo autore di un’escursione mentre si trovava al comando. Proprio il portacolori FG Racing ha poi trionfato autorevolmente nella seconda manche, ma il vantaggio accumulato non gli è stato sufficiente per colmare la penalità di 25” inflittagli nel corso della gara per non aver rispettato la procedura di partenza. A salire quindi sul gradino più alto del podio è stato Andrea Gilardoni, autore di una prestazione priva di sbavature che lo ha visto precedere sul traguardo Ferdinando Ferrante e il rookie Mattia Bucci, subito in evidenza al proprio debutto nella categoria. Segre si è quindi dovuto accontentare della quinta piazza finale alle spalle di Galvanin, ma nonostante questo ha conservato la propria leadership in campionato quando mancano soltanto due gare alla conclusione. La giornata trionfale di Gilardoni è stata inoltre impreziosita dal doppio successo colto nella graduatoria AM dove ha preceduto Ferrante in entrambe le occasioni, mentre Maurizio Giberti e Luca Casarin si sono alternati sul terzo gradino del podio.

ATCC CUP. Il quinto round del nuovo schieramento riservato alla divisione Cup ha fatto registrare il doppio successo della Mitjet di Alessandro Girotti, il quale è riuscito ad avere la meglio nei confronti dell’agguerrita concorrenza rappresentata dalle Renault Clio di Claudio Grispino (autore della pole position in qualifica) e di Silvano Bolzoni, giunti alle sue spalle in ambedue le gare. I due si sono comunque tolti la soddisfazione di monopolizzare la classe RS, nella quale Flavio Fenaroli ed Eva Spadotto si sono spartiti il terzo gradino del podio nelle due manche. Andrea Fumi su Peugeot 206 ha festeggiato l’en-plein di vittorie nella classe D, con Valeriano Toscani (Bmw Serie 1) e Roberto Fortis (Mini Racing Start) che si sono alternati alle sue spalle, mentre Maurizio Fumi (Peugeot 106) ha avuto la meglio nei confronti della Renault Megane di Massimo Fazio nella classe E.

SPRINT SERIES. L’ultimo atto stagionale del monomarca dedicato alle Twingo Cup non ha certo lesinato le emozioni. A conquistare la seconda edizione del campionato, succedendo nell’albo d’oro al campione uscente Kevin Liguori, è stato Andrea Basso, che ha chiuso la stagione sul gradino più alto del podio di gara-2 dopo il terzo posto conquistato nella prima manche. Il pilota veneto ha sfruttato nel migliore dei modi una seconda parte di stagione in crescendo, grazie alla quale è riuscito a primeggiare in classifica nei confronti di Andrea Zanforlin e Antonello Casillo, entrambi ancora in lizza per il titolo alla vigilia dell’ultima gara. Ad aggiudicarsi il successo nella prima prova della giornata è stato Mauro Simoni, il quale ha preceduto Matteo Pala e lo stesso Basso sul traguardo; per quest’ultimo, la matematica certezza del trionfo è arrivata grazie al successo colto in gara-2, al termine della quale ha avuto la meglio nei confronti del rientrante Liguori e dello stesso Simoni. Zanforlin si è aggiudicato il titolo nella graduatoria Over, precedendo grazie anche al successo colto in gara-2 nell’ordine Matteo Pala, Amedeo Fico e Marco Brioschi.

LEGENDS CARS ITALIA. Una griglia come di consueto particolarmente folta ha accompagnato la tappa sul circuito emiliano delle vetture a stelle e strisce. Simone Giussani è riuscito nell’intento di consolidare la propria leadership in classifica, grazie al secondo posto conquistato in gara-1 ed al perentorio successo colto nella manche finale davanti a Alessandro Bollini e Leonardo Guerzoni. Ad aggiudicarsi la prima sfida è stato l’autore della pole Rosario Messina, abile a precedere Giussani e Bollini sul podio prima di terminare anzitempo gara-2 in seguito ad un contatto verificatosi all’altezza della curva Ickx.

FORMULA CLASSIC. Non sono mancati i colpi di scena nemmeno nel campionato riservato alle monoposto storiche, grazie anche alla presenza di uno schieramento arricchito da svariate new-entry di assoluto valore. Matteo Aralla ha confermato la propria leadership in gara-1 al volante della sua Reynard 903, precedendo sul traguardo Pietro Tenconi (a bordo di una Alba AR1) e Giovanni Giordano su Formula Abarth. Al termine di una seconda manche rocambolesca a tagliare per primo il traguardo è stato Tenconi, il quale ha preceduto per un soffio Aralla (autore di un testacoda mentre si trovava al comando), mentre Mario Sala ha conquistato il terzo posto al volante della sua Sala Special. Nella graduatoria riservata al gruppo Monomarca Italia, Giordano è riuscito a svettare in entrambe le occasioni precedendo Niccolò Colussi e Andrea Drago in gara-1, mentre nella prova seguente è stata la Formula Alfa Boxer di Drago ad ottenere la piazza d’onore davanti all’altra Formula Abarth di Medardo Gabelli. Sfortuna per Andrea Grassano, costretto a dare forfait in seguito ad un incidente verificatosi in qualifica.

CHALLENGE FORD MPM. Due emozionanti sfide hanno contraddistinto la tappa in terra emiliano del monomarca riservato alle Ford Ka Plus promosso da Four Project. Il giovane Hermann Freitag si è imposto autorevolmente in gara-1 dopo essere scattato dalla pole position, precedendo Vincenzo Madonna e Filippo Mastrolonardo. A svettare nella seconda prova è stato invece Riccardo Mandolese, con Madonna che ha bissato il piazzamento ottenuto nella manche precedente e Antonio Auricchio che ha invece conquistato il terzo gradino del podio.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Ancora una volta il circuito di Varano de’ Melegari ha regalato un weekend ricco di gare emozionanti per i piloti ma anche per il numeroso pubblico che ci ha seguito sia in pista che attraverso i canali Social grazie alla diretta streaming. Complimenti a tutti i protagonisti di questo splendido evento ed in particolare a Ivan Basso, vincitore della seconda edizione della Sprint Series. Siamo certi che i vari campionati ci regaleranno un rush finale di stagione altrettanto ricco di emozioni, a partire dalla prossima tappa in programma a Magione tra due settimane”

I motori di FX Racing Weekend torneranno ad accendersi nell’appuntamento in programma il 7-8 Ottobre sull’Autodromo dell’Umbria di Magione, con numerose categorie ai nastri di partenza di un evento che si preannuncia tutto da seguire.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio