F3

Gabriele Minì in evidenza nei test di fine stagione della Formula 3

Ottime le prestazioni dell’alfiere di ACI Team Italia che ha registrato i tempi migliori nelle tre sessioni di post-season test al volante della vettura di PREMA Racing, che conferma l’ingaggio del siciliano per la stagione 2024.

Volge ufficialmente al termine anche la stagione di Formula 3 con i test post-season che hanno visto i giovani piloti destreggiarsi lungo le curve di tre circuiti differenti nel corso del mese di ottobre: Jerez de la Frontera, Barcellona e Imola. In evidenza anche Gabriele Minì, che dopo l’esperienza prima con ART Grand Prix in Formula Regional e successivamente con Hitech-Pulse Eight nell’anno di esordio nella serie propedeutica alla Formula 1 è tornato al volante di una monoposto curata da PREMA Racing, scuderia con cui ha conquistato il titolo nell’Italian F4 nel 2020 alla sola età di quindici anni.

Ottime le prime due prove a Jerez de la Frontera e Montmelò dove, soprattutto sul tracciato catalano, ha siglato i tempi migliori, ma i progressi sono arrivati sul circuito romagnolo. Qui il giovane palermitano ha registrato i crono più alti che gli hanno consentito di chiudere entrambe le giornate di test davanti a tutti.

Dei risultati che fanno ben sperare per il 2024, contesto che vedrà il pilota della Nazionale prendere parte nuovamente alla serie internazionale, ma questa volta con i colori di PREMA Racing. Gli impegni fissati in calendario saranno dieci, inaugurato dall’appuntamento in Bahrain tra il 29 febbraio e il 2 marzo, prima di volare a Melbourne per affrontare le sfide che proporrà l’Albert Park. Si tornerà in Europa per correre prima sul tracciato di Imola e poi sulle strade cittadine del Principato di Monaco, scenario familiare per Minì che lo scorso anno si era reso protagonista con un’incredibile vittoria nella Feature Race della domenica. Successivamente sarà la volta di Barcellona, Spielberg, Silverstone, Hungaroring e Spa-Francorchamps, gare che anticipano il gran finale a Monza dal 30 agosto al 1 settembre.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio