Home » Slalom » GAETANO PIRIA E’ CAMPIONE CALABRESE SLALOM

GAETANO PIRIA E’ CAMPIONE CALABRESE SLALOM

Il driver tirrenico svetta nelle serie fra i birilli organizzata dall’Automobil Club Catanzaro.Un successo che arricchisce venticinque anni di onoratissima carriera del veterano scillese.

Gli anni passano, le macchine si evolvono, le cifre necessarie a restare al top crescono. Conciliare il sacro fuoco delle corse con le competizioni in kart del piccolo e già bravissimo figlio Antonino, le esigenze di una famiglia numerosa e di un centro revisioni da mandare avanti in tempi di forte crisi, non è una sfida facile, all’alba di ogni giornata lavorativa. Ma dove non può arrivare una macchina non aggiornata, un motore fiacco,un treno di gomme sempre usato e un solo ragazzo a darti una preziosa mano, giunge l’esperienza, la classe mai annacquata e la costanza di risultati. Gaetano Piria, anni 46, è la sintesi di un pilota consapevole del deficit tecnico della sua Elia, ma certo anche del suo database di guida accumulato negli anni. Vittorie a decine, Coppe Csai, assoluti di classe e di gara,trofei e brillanti performance anche in Challenge e pista. Dopo il podio 2013, Gaetano Piria ha centrato tre vittorie e tanti podi e piazzamenti nella DSC00996serie organizzata sapientemente dall’Aci Catanzaro del Presidente Eugenio Ripepe, confezionando un altro successo nella sua carriera votata all’innovazione. Lo”scillese volante”, nickname guadagnato sul campo per le tante vittorie negli anni, è stato il primo a sdoganare la formula delle utilitarie con motore da moto da Roma in giù, nella seconda metà degli anni’90. Poi la barchetta auto-costruita nel 2004 con cui accumulare tantissimi successi ed ancora la Formula Ermolly con cui correre quattro gare stravincendoli tutte, prima che tornasse nel laboratorio della factory varesina. Dal 2010, un Elia nel garage, in ossequio al rapporto specialissimo con il suo ideatore e costruttore, il compianto Professor Leonardo. Venticinque anni di successi, con una dote non comune: la mano tesa verso gli avversari più veloci alla fine di ogni gara e la presenza costante anche in appuntamenti in cui sapeva di non poter svettare, all’antipodo di quei piloti che invece corrono solo laddove possono centrare una comoda o quasi certa vittoria. Sfida è parola con la stessa lettera iniziale della sua Scilla, passione senza fine di un uomo che divide il suo cuore fra le corse, la famiglia e uno dei più bei borghi del mondo, quello natiò.

Gaetano Piria, Campione Regionale Slalom Calabria anno solare 2014.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

ITAL SLALOM: IN TRE PER UN TRONO

A due gare dall’epilogo thriller, il leader Giuseppe Castiglione punta la gara di Bolca, per ...