Home » Pista » GAETANO PIRIA VINCE IL “1° MOTOR CHALLENGE DEI DUE MARI” di AMATO

GAETANO PIRIA VINCE IL “1° MOTOR CHALLENGE DEI DUE MARI” di AMATO

Domenica 25 Gennaio, recuperando l’ultima gara in calendario del 2014,  ha praticamente  preso il via l’attività Sportiva 2015 dell’Automobile Club Catanzaro, disputando il “1° Challenge dei due Mari”  sul mini impianto della città di Amato  con  la grande caparbietà e determinazione dei piloti ed organizzatori che,  hanno sfidato le condizioni atmosferiche non proprio ottimali.

E’ stata la 1^ competizione che si è svolta in Calabria dell’attività challengistica, specialità molto diffusa nei territori che dispongono di adeguati impianti motoristici, che in passato, come gli appassionati sicuramente ricorderanno,  ha caratterizzato  il Motor Show di Bologna.

Per i non addetti ai lavori, precisiamo che la specifica competizione  prevede una serie di giri cronometrati , fra autovetture delle stesse classi e categoria ad inseguimento e con la formula  ad eliminazione diretta, si  determina la classifica finale.

Un significativo anticipo dell’attività del sodalizio Catanzarese, che quest’anno prevede un fitto calendario con l’organizzazione di ben 14 gare, queste  interessano anche il territorio delle regioni vicine, sotto l’egida della Direzione Generale delle attività sportive dell’Automobile Club d’Italia, con inizio il 29 Marzo a San Giorgio Albanese in provincia di Cosenza, salvo variazioni dell’ultimo momento, sempre legate alle condizioni climatiche, che in questo scorcio di inizio anno si sono appalesate particolarmente avverse.

La formula ha trovato ampio consenso, tra i piloti e il pubblico che,  nonostante le pessime condizioni atmosferiche, al limite della praticabilità, hanno assistito numerosi fino alla conclusione, avvenuta in pratica, al calare del sole.

Il primo posto della categoria più significativa delle Sport Prototipi,  è  andato allo Scillese volante Gaetano Piria, che se lo è aggiudicato dopo un appassionato duello  in semi-finale con il Catanzarese  Tommaso Elia, autore di uno spettacolare testacoda e finito  al quarto  posto, mentre al Napoletano Alfonso  Casillo  la conquista del secondo posto,  e podio completato da Antonio Rosati al terzo;  tutti  e quattro i piloti si sono sfidati a bordo di vetture Elia Avrio ST09.

Il primo posto nel raggruppamento  RS 1  è andato a Michele Vecchi.

Carmelo Tropeano ha vinto il raggruppamento RS2 e Domenico Paone quello RS3.

 Filippo Lacanna ha vinto il raggruppamento E1 1400 mentre il campano Giosuè Sorrentino ha fatto registrare la migliore prestazione  nel raggruppamento E1 1600.

Il raggruppamento N 1400 è stato appannaggio di Antonio Bevilacqua,  Luca Miceli ha vinto il raggruppamento A 1400 e Antonio Ferragina il raggruppamento  mini car.

Dopo le vetture da competizione, c’è stata anche una ridotta esibizione dei soci della SCUDERIA FERRARI e di quelli dell’ACISTORICO, che hanno preferito onorare l’evento con normali vetture stradali a causa della citata abbondante pioggia,  preferendo cosi di  lasciare le proprie auto ferme ai box.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Mattia Drudi brilla con l’Audi nella notte di Adria nel Time Attack

È andato in scena sotto i riflettori di Adria il secondo appuntamento stagionale del Time ...