Home » Slalom » GALLICO-SAMBATELLO: L’ULTIMA SOPRAVVISSUTA

GALLICO-SAMBATELLO: L’ULTIMA SOPRAVVISSUTA

Grazie al Team Piloti per Passione di Giuseppe Denisi, l’unica gara stabile del moribondo panorama agonistico reggino resiste in calendario. Lo sforzo di un uomo, di uno staff, chiamati a difendere la dignità consunta di una Reggio da corsa ormai desolata e desolante.

Gli anni 2000 dicevano bene. Medinex al top in Italia con la pallavolo, Reggina grande provinciale in Serie A e Viola Basket ad alti livelli nell’anello ai tre metri.

Anche a motore, lo sport in riva allo stretto raccontava di belle e conclamate realtà. La Santo Stefano-Gambarie si era guadagnata il Tivm con la forza di alcuni edizioni consecutive da 145 partenti, (gara che detiene il record assoluto di piloti allo start), mentre sei-sette slalom fissi in ogni stagione riempivano la pancia di piloti ed appassionati. Mannoli-Gambarie, Santo-Stefano-Mannoli, Bagaladi, Campo Calabro, Scilla-Melia, Montebello Jonico, Arangea-Gallina, Delianuova, Laganadi, Cittanova, Gallico-Sambatello. Ed è proprio quest’ultima l’unica ad essere rimasta in vita, per l’impegno e la pazienza del dr. Giuseppe Denisi, bravo a sopportare le responsabilità e spesso anche i costi, del dover organizzare una gara fra mille difficoltà. Su una strada talvolta pericolante in alcuni tratti e sistemata con grande sacrifico anche in termini di mera pulizia, oltre che di consolidamento. Al cospetto di enti pubblici sovente non collaborativi in termini di sostegno economico, spesso affidato ad un pool di piccoli ma preziosi sponsor locali. Grazie alla volontà propria e della famiglia composta dalle infaticabili figlie Elisa e Valentina, che sono l’interfaccia garbato e fattivo del gruppo Piloti per Passione, un team di ragazzi coesi e dinamici nel lasciare in vita questa gara del Pre-Aspromonte. Ad oggi l’unico team automobilistico rimasto a Reggio Calabria, per l’organizzazione stabile di slalom titolati, in collaborazione per la sicurezza col Condina Team.

Anche quest’anno, grazie alla sinergia con l’Aci Cz guidata da Eugenio Ripepe, la gara a birilli fra Gallico e Sambatello sarà parte della serie regionale istituita dall’ente catanzarese. Una vittoria della passione e della dedizione. Di altre ex scuderie note, non v’è traccia. Spazzate via come sono state non solo dall’oggettiva crisi, ma anche da loro stesse dinamiche associative. La recessione c’è per tutti, realizzare gare non è facile per nessuno, ma chi oggi c’è, fa nettamente la differenza.

Con il bel tempo infatti, siamo tutti abbronzati. E’ quando manca il sole però, che devi essere bravo a ritagliarti il raggio di luce fra le nubi.

Start della gara alle ore 9 di domenica 20 novembre, con partenza prevista sulla Sp7 per Gambarie dal Km. 2,200 fino al progressivo 4,700: sul percorso 11 postazioni.

Francesco Romeo 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

MAXISLALOM_SALERNO_CROCE_DI_CAVA_011

CALENDARIO GARE SLALOM 2020 – RIMODULATO POST COVID-19

Eccovi i nuovi calendari Slalom 2020 rimodulati. CAMPIONATO ITALIANO SLALOM: 02/08/20 – 7^ TR VULTURE MELFESE ...