TIVM

GAMBARIE: FELICITÀ PILOTI PER PASSIONE

Vittoria assoluta con Fazzino, nelle bicilindriche e fra le scuderie, record della E2SC1600 con Cuzzola, monopolio della Prod.S 1600 e vari primati di classe e gruppo.  E’roboante il bilancio del team reggino, nella grande classica aspromontana


Una domenica bestiale, per dirla alla Fabio Concato. Una splendida giornata, per scimmiottare invece i celebri versi di Vasco Rossi. 

Domenica 20 giugno 2021, resterà una data speciale nella bacheca del team Piloti per Passione, che ha vinto con quasi tutte le carte del mazzo, calate sul tavolo di Gambarie. 

Il neo sodale della scuderia Luigi Fazzino, battezzato dal team fra le proprie fila in una cena della vigilia, ha riscritto il record della Santo Stefano-Gambarie, scarrellando un aeronautico crono di 3 e 24 di mezzo, degno del vicino scalo Tito Minniti. La sua Osella Turbo ha letteralmente inghiottito le ripide varianti e gli impegnativi tornanti della salita calabra, che con le sue sezioni veloci ha esaltato talento del pilota e potenza della vettura. Uno show da applausi e piaghe alle mani. 

GAMBARIE: FELICITÀ PILOTI PER PASSIONE

Virando all’antipodo meno potente del parco vetture, il team Piloti per Passione ha festeggiato anche qui la vittoria, svettando fra le Bicilindriche col campione italiano 2018 Domenico Morabito, più forte dei numerosi ed inediti problemi tecnici patiti, perché sospinto dalla voglia matta di svettare in quella amatissima gara di casa, da cui mancava da qualche anno. 


Altra bellissima storia quella scritta in Produzione S 1600, con il podio monopolizzato da tre driver del team: vince Domenico Calluso, davanti a Luigi Morena e Domenico Chirico, incappato in un out tecnico nella seconda salita e comunque terzo di classe. Quarta posizione, a chiudere il poker in questa divisione, per Lello Esposito

 In E2 Sport Car da litro e sei, quarto posto assoluto e vittoria di categoria, con nuovo record annesso, per Giuseppe Cuzzola, bravissimo a centrare questo risultato malgrado le rare corse disputate di recente e l’adozione di soluzioni sperimentali sulla sua grintosa Radical ProSport SuperEvo, gestita da Peppe Spoto. 

Caricato a taglio grosso, come sempre. 

Altra Gambarie sontuosa per Gaetano Rechichi, settimo assoluto e straordinario nel chiudere in 3’46 la sua migliore manche, con una Elia ripristinata a tempi da record dopo l’incendio che l’aveva avvolta solo venti giorni prima. Se ci fosse stato il tempo di operare ulteriori modifiche all’assetto, già allo studio, ci sarebbe stato forse il margine per fare ancora meglio. Pulito, redditizio e straordinariamente efficace: una scommessa già vinta della Calabria da corsa. Per lui è lecito pensare ad un futuro brillante, con cubature più importanti fra le mani. 

Primato di classe ed ingresso nella Top 10 anche per Francesco Infortuna, che ha portato a casa la coppa più alta in E2SS under 1150 sulla sua Gloria B4, completamente autogestita. 


GAMBARIE: FELICITÀ PILOTI PER PASSIONE

Amarezza per la mancata doppia partenza di Antonino Branca, fermato ai box da un out tecnico incontrovertibile occorso alla sua Gloria: aveva la quota velocistica per costruire una prestazione molto interessante sui 7 km di casa, come mostrato due anni fa nella sua ottima Gambarie numero 40.  Peccato. 

Prima salita in assoluto per lo specialista degli slalom Agostino Fallara, che senza troppe pretese e con una vetturetta non sua ed ancora da completare, ha chiuso in allegria e spensieratezza al secondo posto di classe in E1-1400. 

Vittoria in RS1600 per il campione italiano slalom Rocco Porcaro, sempre grintosissimo sulla strada di casa. Bel podio di mezzo invece per Cammareri, secondo agli scacchi in Produzione E1400.  

Le parole del presidente Giuseppe Denisi: “E’stata una giornata storica per la nostra scuderia e credo che un bottino così ampio e variegato in uno stesso team, raramente si sia visto in una gara molto, molto insidiosa come Gambarie. 

Sono orgoglioso di loro, dei miei ragazzi, commosso dal loro impegno e catturato dalla loro caparbietà e velocità, quanto dispiaciuto per chi non ha potuto prendere il via della gara o si è dovuto arrendere per guasti tecnici. Siamo un bel gruppo, che con l’aggiunta oggi di un vero asso di cuori come il velocissimo Luigi Fazzino, a cui diamo il più caloroso benvenuto, ha dato una connotazione di più ampio respiro e livello al proprio impegno nazionale. Sono felicissimo”. 

Gli fa eco proprio il vincitore assoluto di giornata: “L’ingresso nel team Piloti per Passione mi ha portato decisamente bene, con la vittoria su questa bellissima strada, arrivata dopo il successo di casa a Sortino. Ringrazio il direttivo del team Piloti per Passione per avermi dato questa opportunità, dal canto mio cercherò di fare il massimo in ogni appuntamento. Ormai sto prendendo le redini della mia Osella Turbo, sono fiducioso per il resto del campionato”. 

Francesco Romeo
Comunicazione Piloti per Passione 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker