CIAR

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai pronti per il 106° Targa Florio con la i20 N Rally2 di Hyundai Rally Team Italia

Primo week end di maggio all’insegna di una grande sfida per Hyundai Rally Team Italia.


Giandomenico Basso e Lorenzo Granai saranno al via della 106esima edizione del Targa Florio, la corsa, o come la chiamano i siciliani “A Cursa”, su strada più vecchia al mondo. I campioni italiani in carica si presentano al terzo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022 sempre con la Hyundai i20 N Rally2 gommata Pirelli, curata dal team Friulmotor.

In questa fase del Campionato Italiano il rally Targa Florio diventa un appuntamento decisivo per recuperare punti importanti in classifica, grazie al coefficiente maggiorato pari a 1,5. Basso e Granai, già vincitori dell’edizione 2021, vogliono confermare in Sicilia il buon livello raggiunto con la nuova i20 N Rally2, come il terzo posto conquistato al debutto con la Hyundai al Rally del Ciocco in Toscana, e la prima sezione del Sanremo dove nelle prime prove speciali hanno comandato il rally, per poi doversi ritirare per un leggero contatto unito a un problema fisico.

«Sarà un rally molto importante per noi e per tutta la squadra», racconta Basso. «Non vedo l’ora di risalire sulla i20 N dopo i problemi alla schiena che ho patito a Sanremo prima del ritiro. Adesso sto bene ma sarà in prova speciale che capirò la reale situazione della mia schiena. In Sicilia ci giochiamo una bella fetta del campionato, servono punti importanti e sono convinto di poter far bene adesso che conosco meglio la nuova vettura. Il Targa è un rally particolare, è il più veloce del Campionato Italiano e si corre su un asfalto con poco grip. Sarà dunque necessario intervenire con alcune modifiche sull’assetto rispetto a Sanremo, ma la strada che abbiamo preso durante i test è quella giusta. Sicuramente vivremo ancora una battaglia esaltante e combattuta sul filo dei secondi, perché il livello del campionato è molto alto. Fondamentale sarà trovare il miglior compromesso tra lo stile di guida e la mescola dei pneumatici durante ogni prova speciale».

Anche questa edizione del Targa Florio si conferma molto amata dai rallysti con oltre 200 equipaggi al via tra vetture moderne, tra queste 17 Rally2, e le storiche. L’allentamento delle misure anti pandemia permetterà anche il ritorno del pubblico sulle prove e nei punti nevralgici del percorso per la gioia dei grandi appassionati siciliani e non solo. Confermata poi l’ampia copertura televisiva con le dirette di Rai Sport e del canale monotematico di Aci Sport durante i due giorni gara: a partire dalla power stage televisiva “Nini Vaccarella” prevista venerdì 6 maggio alle ore 15:00, che garantirà i primi preziosi punti del week end di gara.


Articoli correlati

Back to top button