TIVM

GIARRE-MILO: SPECIAL EVENT DEL SUD ITALIA

42 anni di storia e 22 edizioni in crescendo, con punte di oltre 200 partenti, per questa gara ideata dal cavalier Di Grazia ed oggi appannaggio di Giarre Corse ed Aci Acireale. Monarca assoluto Enrico Grimaldi, con 7 vittorie, mentre recordman del percorso attuale è Domenico Cubeda, a caccia del nuovo Best Time. Scopriamo i protagonisti storici di questa agognata sfida etnea.


Lo chiamavano “Il Principe” per via della sua effettiva estrazione aristocratica, ma in macchina la sua guida era poco da sangue blu e molto da sangue caliente, come attestano le sue numerosissime vittorie assolute a curriculum. 

La stella di Enrico Grimaldi ha brillato soprattutto nel bacino più meridionale della penisola, in Calabria e Sicilia su tutte. 

Si calcola che abbia messo insieme oltre 200 successi, così da risultare uno dei 5 piloti più vincenti della storia italiana delle salite. Secondo talune statistiche, sarebbe addirittura il terzo driver più vincente di sempre nella velocità in montagna. 

GIARRE-MILO: SPECIAL EVENT DEL SUD ITALIA

Enrico Grimaldi ha segnato un’epoca irripetibile delle crono, quando il superattico di queste gare era perlopiu’ appannaggio di maturi senatori ed in misura molto minore di giovanissimi piloti arrembanti, come accade oggi nella new age dei “salitari” attuali, spesso sdoganati da una precoce e brillante esperienza in kart, come Scola e Fazzino. 


Fra gli altri. 

In questa speciale classifica, il gradino intermedio del podio of all time è appannaggio di Giovannone Cassibba, che con quattro vittorie ha inciso a caldo il proprio nome nella storia di questa crono. Il veterano di Comiso, sommo interprete della velocità in pendenza con un robustissimo carnet di successi in carriera, sta vivendo una stagione gratificante a bordo della sua Osella PA30 spinta dal feroce motore firmato John Judd, svitato e trapiantato dalla sofisticata Alfa 4C di Marco Gramenzi. 

Terzo maggior vincitore di ogni tempo è Domenico Cubeda, dal 2017 primatista dell’attuale configurazione della Giarre-Milo. Il pilota indigeno, ormai da anni nella Top Five stabile dell’ItalMontagna, ha tagliato le fotocellule col fotonico time di 3.14.74, realizzato a bordo della sua FA30 motorizzata Gibson Technology e gestita da Paco74. 

Sebbene il suo temperamento misurato e sobrio lo veda distante da proclami ed affermazioni altisonanti, il potenziale proprio e della sua Osellona tremila, fra le barchette sport più efficaci d’Europa, autorizzano a sognare un altro record ed un’ulteriore vittoria per lui. Sicuro protagonista. 

GIARRE-MILO: SPECIAL EVENT DEL SUD ITALIA

Scorrendo l’albo d’oro della Giarre-Milo, troviamo due vittorie a testa per Angelino Palazzo e per il campione italiano 2017 Domenico Scola Jr,  ossia un anziano ed un nuovo primattore delle sfide montane del più alto livello. 


Ultimo a vestirsi di alloro agli scacchi di Milo nel 2019 è stato il giarrese Luca Caruso, vincente sulla sua Osella PA21/S del tempo. 

Nel 2022, Caruso affronterà la gara di casa con la sua nuova Norma M20 FC di taglia 2000, appena rilevata in sostituzione della sua precedente barchetta torinese, ora in forze alla Samo Competition di Gigi Sambuco. 

Comunicazione  Giarre-Milo 2021 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker