Home » Slalom » Giuseppe Castiglione vince la 15ª edizione dello Slalom automobilistico “Città Internazionale dei Marmi – Custonaci”

Giuseppe Castiglione vince la 15ª edizione dello Slalom automobilistico “Città Internazionale dei Marmi – Custonaci”

Custonaci, 2 settembre 2018 – Giuseppe Castiglione cala il poker e scrive per la quarta volta consecutiva il suo nome nell’albo d’oro della 15ª edizione dello Slalom automobilistico “Città Internazionale dei Marmi – Custonaci”, valevole per la Coppa Aci sport ed il campionato regionale slalom.

Sui 2500 metri del percorso che presentava dodici barriere di rallentamento, il pilota di Buseto Palizzolo, in gara su Radical SR4 1600, ha chiuso in 107,32. Castiglione (che vince anche il gruppo E2SC) ha staccato il compaesano Antonio Virgilio, pure su Radical Sr4, in 111,17. Ottimo terzo posto per il mazarese Girolamo Ingardia (gruppo E2SS) debuttante su Formula Ghipard (112,45), ottenuto nella terza manche scavalcando ben due avversari.

Non riesce a salire sul podio il pacecoto Michele Poma su Radical Prosport (112,57), mentre al quinto posto si piazza il trapanese Andrea Foderà su Formula Gloria (115,11), sesto il presidente della scuderia Trapani Corse, Nicolò Incammisa su Radical Sr4 (115,18), settimo l’alcamese Claudio Bologna su Formula Gloria (115,23), settimo), ottavo il trapanese Fabio Peraino su Radical Prosport (119,04), nono il saccense Antonio Di Matteo su Formula Gloria (119,05) e decimo il busetano Andrea Raiti su OsellaPA21S Honda (119,98). Nel gruppo autostoriche affermazione di Giovanni Campo su Fiat 600 Abarthin 140.53, nelle attività di base duello all’ultimo secondo con affermazione di Giovanni Irato su FiatX1/9, nella bicilindriche Gaspare Piazza (134,75), nel gruppo E2 Silhouette Vincenzo Cammarata, 131,17, nel gruppo E1 Italia vince Domenico Gangemisu Fiat 127 Sport in 125,78, nel gruppo Prototipi slalom Manuel D’Antoni su Fiat 500 Maxi Suzuki in 126,80, nel gruppo N Ignazio Bonavires, su Peugeot 106 R in 130,42, nel gruppo speciale slalom Giuseppe Virgilio su Fiat 126 (131,29), nel gruppo A Salvatore Burgio su Peugeot 106 R (132,38), nel gruppo Racing Start Salvatore Giacalone su Peugeot 106 R (138,06), racing start plus Antonino Tilotta su Citroen Saxo (136,83). Infine la Coppa Dame è andata a Martina Raiti, ventinovesima assoluta su 102 partenti, su Osella PA21 Junior Honda 1600. 

Centodue i piloti che hanno partecipato alla gara, presenti i migliori driver delle più prestigiose Scuderie siciliane, dalla Armanno Corse, dalla CST Sport alla AC Festina lente, Trapani Corse, Catania Corse, Project Team di Agrigento, TM Racing e Misilmeri Racing. 

La gara è stata organizzata dal Promoter Kinisia.

Durante la premiazione l’organizzatore Peppe Licata ha dichiarato di essere  particolarmente soddisfatto per l’esito della competizione, sia da un punto di vista tecnico sia per l’affluenza di pubblico. Una giornata di automobilismo in un contesto suggestivo come la Baia di Cornino.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

SLALOM DELLE FONTI 10a EDIZIONE: FESTA IL 28 OTTOBRE CON MAURO PREGLIASCO

I motori tornano ad accendersi l’ultimo weekend del mese, nella cittadina palermitana ‘dell’acqua e dei ...