Home » Slalom » GIUSEPPE GULOTTA VINCE A SAN CATALDO

GIUSEPPE GULOTTA VINCE A SAN CATALDO

I persistenti problemi al cambio non impediscono al pilota della Trapani Corse di tornare alla vittoria. In prospettiva Cis, è tempo di decisioni per uno dei top driver dell’ItalSlalom.

Nella prima edizione dello slalom fra Roccella e San Cataldo, a prendersi la scena è stato un giovane ma già veterano della guida a braccia incrociate. Con la velocità di sempre e l’esperienza ultra decennale che gli ha consentito di ovviare alle persistenti noie al cambio, Giuseppe Gulotta ha messo a curriculum un altro prestigioso successo, centrato perlopiù su una strada inedita, sulla quale non aveva riferimenti.

Se i titoli di coda raccontano il suo successo, il percorso per arrivarci non è stato semplice, bensì irto di insidie. La trasmissione infatti, è stato ancora una volta il tasto dolente del driver trapanese. Oltre all’ennesima rottura del semiasse infatti, patita nella prima manche, Gulotta ha dovuto contrastare anche ulteriori problemi alla selezione delle marce, sia in salita che in discesa. Ai comandi del pilota, non corrispondevano sempre i giusti rapporti inviati alla trasmissione. Il giovane pilota della Trapani Corse, ce lo racconta con le sue parole: Non è stato facile perché così come a Torregrotta, il cambio non mi ha assistito sempre a dovere. Davo tre colpi e ne entravano due, si metteva in folle da solo, esitava nelle staccate, così da rendere insidiose e più difficili le mie frenate prima delle postazioni. Non potevo osare quanto volevo, proprio per questi problemi che non abbiamo ancora risolto. C’è un fitto scambio di corrispondenza con il costruttore per analizzare la situazione e speriamo così di venirne a capo. Allo stato attuale, malgrado i vari reset già fatti dell’impianto, non abbiamo capito perché il cambio abbia smesso di funzionare regolarmente. Il percorso diagnostico però, non ci indica problemi di interfaccia con la centralina nuova. Adesso è tempo di decidere, in vista del prossimo appuntamento del Cis, se comprare un sistema nuovo di cambio al volante o se insistere con il ripristino di questo. Completati tutti i passaggi funzionali dell’impianto originale, prenderemo una direzione. Sicuramente vorrei essere in piena forma per il prossimo round tricolore di Erice, a cui tengo particolarmente, per ovvi motivi. I prossimi giorni, saranno decisivi. Per il resto la macchina va bene, l’assetto è quello giusto, il motore è un cannone e l’agilità è di alto livello. Serve chiudere il cerchio con la risoluzione di questo problema, confido in chi mi segue per riuscire in tempi brevi a sovvertire la problematica.

Francesco Romeo
As Trapani Corse

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Campioni e campioni alla scalata delle classifiche di campionato allo Slalom Agro Ericino

Dopo il primo slalom tricolore, cortissime le classifiche del Campionato Italiano Assoluto Slalom e Campionato ...