Home » Salita » CIVM » Grande inizio di campionato per Gretaracing Motorsport – XEO Group, alla 46° Cronoscalata Alpe del Nevegal

Grande inizio di campionato per Gretaracing Motorsport – XEO Group, alla 46° Cronoscalata Alpe del Nevegal

Si dice che “chi ben incomincia è a metà dell’opera”…. bene, il bottino degli uomini di Xeo Group schierati al Nevegal, comprende 2 vittorie aggregate di classe ed 1 vittoria di manche, dunque molto positivo.      

La prima soddisfazione per il presidente Vito Guarini arriva da Martucci Angelo, che vince la classe RS 1.4 con una prestazione superlativa in gara 2. Partito con gli onori del pronostico, il sabato conferma lo stato di forma di Martucci e della sua 106 xsi 1.3, messa gentilmente a disposizione dalla Scuderia Città di Gubbio e dal suo presidente Pierluigi Calzuola. Ma il Sabato dimostra anche che gli avversari sono pericolosamente vicini…. Basti pensare che fra Martucci e Morandell la differenza cronometrica su due manches sarà di soli 3 decimi di secondo a favore del primo, mente Guerra, il terzo, è più lontano ma comunque a 4 sec. Quindi si preannuncia una domenica di fuoco. Gara 1 non va come ci si aspetta, causa due cambiate sbagliate, e Martucci si ritrova secondo a 2,5 sec. da Morandell. Difficile, a questo punto, il recupero. Ma in gara 2, Martucci sfodera una prestazione perfetta, rischia, e recupera lo svantaggio sul suo avversario, con un grandissimo 3.52.12 che gli consegna vittoria di manche e vittoria aggregata…per soli 19 centesimi!

Con Tagliente Vito, arriva la seconda affermazione di giornata. Percorso netto per Tagliente che fin dal Sabato fa capire a tutti che lui e la sua 308 GTI saranno i protagonisti ed anche, probabilmente, i dominatori della RSTB PLUS 1.6 Turbo per questo 2020.  Percorso netto, dicevamo, con 4 manches, fra sabato e domenica, e 4 primi posti. L’unico che cerca di contrastare il dominio di Tagliente è Ghizzoni (Mini JWC), al sabato,  ma il suo distacco è sempre oltre i 2 secondi, mentre sembra fuori dai giochi, già dalle prove, Liuzzi (Mini JWC) troppo lontano per poter impensierire Tagliente. Ed infatti Vito vince Gara 1, relegando Liuzzi, 2°, a quasi 4 sec. e Gara 2, dando a Panteghini, quasi 5 sec. Out Ghizzoni. L’aggregata vede Tagliente primo, Panteghini secondo e Liuzzi terzo.

Infine, sfortunatissimo Rocco Errichetti, che stava dominando il Gruppo N 1.6, ma che un guasto elettrico alla sua 106 S16, in gara 2, ha privato della vittoria di manche e di aggregata. In effetti, c’è tanto rammarico nell’entourage di Errichetti, considerando che stava dominando il weekend.  Gara 1 lo vede primeggiare con un bel 3.27.07, che lo piazzava anche 4° di gruppo N, niente male considerando il numero di N 2000 e 3000 presenti in gara. Ma un guaio elettrico in gara 2 priva Errichetti e XEO Group della terza vittoria aggregata di giornata, che rimane comunque molto positiva!

Il prossimo appuntamento per il gruppo salite, sarà Gubbio, con il 55° Trofeo Luigi Fagioli, fra due settimane. Ricordiamo che l’evento si correrà a porte chiuse, quindi in  assenza di pubblico.

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TRAMONTI CORSE: BILANCIO DISCRETO ALLA SCALA PICCADA

Soddisfacente week end di Civm per la coppia di driver Tramonti Corse, che centrano due ...