Home » Salita » GRANDI NOMI E OLTRE 200 ISCRITTI PER LA 30^ EDIZIONE DELLA PEDAVENA CROCE D’AUNE

GRANDI NOMI E OLTRE 200 ISCRITTI PER LA 30^ EDIZIONE DELLA PEDAVENA CROCE D’AUNE

La Pedavena – Croce d’Aune festeggia la sua trentesima edizione con oltre 200 iscritti, suddivisi in Auto Moderne e Auto Storiche, che si sfideranno domenica 9 settembre su questo storico tracciato considerato tra i più belli ed impegnativi d’Europa per le gare di velocità in montagna.

Sarà uno spettacolo di alto livello, garantito dai grandi nomi presenti al via tra i quali il pluricampione italiano e campione europeo Danny Zardo alla guida della sua Lola Zteck 3000, Michele Camarlinghi vincitore con l’Osella Fa 30 della scorsa edizione della Pedavena – Croce d’Aune e l’esperto Franco Cinelli che al volante di una Lola B99/50 correrà per la Scuderia Etruria. Per la sfida alle prime posizioni non si possono dimenticare inoltre protagonisti quali: Adolfo Bottura, Matteo Moratelli e Diego De Gasperi che per l’occasione salirà a bordo della Lola Zteck 3000.

Esponenti di alto livello anche tra i piloti che correranno con le vetture turismo preparate e tra gli iscritti in gruppo N, tra cui molti nomi noti del CIVM come Roberto Ragazzi su Ferrari 458 e l’altoatesino Rudi Bucciato che si contenderà la vittoria con Michele Buiatti e con il trevigiano Lino Vardanega, plurititolato di gruppo N, al volante della Mitsubishi Lancer. Emozionante sarà anche la sfida per il primato in gruppo A tra il campione italiano di “Romy” dall’Antonia e Ivano Cenedese. Accese saranno anche le lotte nelle classi minori delle vetture  moderne e delle scadute di omologazione tutte numerose e ricche di partecipanti esperti e veloci.

Tra le auto storiche lo spettacolo sarà sicuramente assicurato dalla presenza di molte mitiche vetture e di Mario Faggioli che cercherà il successo per arricchire il palmàres di famiglia che può vantare già 7 vittorie ottenute dal figlio Simone proprio nella Pedavena – Croce d’Aune contrastato dal pedavenese Romano De Gan, tra i favoriti per la vittoria e come sempre in grande forma per la gara di casa.
Numerosi inoltre i piloti locali che come ogni anno scelgono di partecipare con passione a questa tradizionale cronoscalata così importante per il territorio e per l’automobilismo sportivo bellunese.

Per quanto riguarda il posizionamento della chicane prima della curva che immette sul Pian d’Avena e che ha suscitato la perplessità di qualche pilota, il Comitato Organizzatore “Amici della Pedavena Croce d’Aune” precisa che si tratta di una scelta dovuta all’esigenza, nata già lo scorso anno, di ridurre la velocità di percorrenza della curva in questione ed è stata richiesta esplicitamente dalla Csai per ragioni di sicurezza in un punto sopraelevato del tracciato considerato pericoloso in caso d’incidenti.

Tutto pronto dunque per l’avvio di questa 30^ Pedavena Croce d’Aune già venerdì 7 settembre con la presentazione ufficiale dell’evento ai media alle ore 11.00 e lo svolgimento delle verifiche tecniche e sportive a partire dalle ore 16.00. A seguire sabato 8 settembre alle ore 10.30 inizio delle prove con chiusura della Strada Provinciale n. 473 dalle ore 8.30 alle ore 19.00 e domenica 9 settembre appuntamento con la gara ufficiale con partenza alle ore 10.00 per la classe Autostoriche e a seguire per le Automoderne con chiusura della Strada Provinciale n. 473 dalle ore 8.00 alle ore 19.00. La competizione si svolgerà in 2 manches su un percorso lungo 7,85 chilometri valevole per il Trofeo Italiano Velocità di Montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma ad Erice ...