Home » Salita » GRANDI SFIDE PER ATENEO ALLO SPINO

GRANDI SFIDE PER ATENEO ALLO SPINO

Omar Magliona (Ateneo - Osella PA 21 S # 38)Dopo il “pieno” a Verzegnis il team siciliano vuole confermarsi al top nella prova toscana del CIVM con i campioni italiani Magliona (Osella PA21 Evo) e Giuliani (Lancia Delta Evo)

PALERMO, 13 giugno 2013. La scuderia siciliana Ateneo è pronta a schierarsi al via della 41° Cronoscalata dello Spino, prova del CIVM 2013 in programma nel weekend del 16 giugno nell’aretina Pieve Santo Stefano. Reduce dal pieno di successi colto tre domeniche fa a Verzegnis e con l’obiettivo di confermarsi al top, il team diretto da Agatino Pedicone nella gara toscana, che presenta anche titolazioni internazionali e un parterre di concorrenti nazionali ed europei di assoluto rilievo, potrà contare sulle prestazioni di due campioni italiani ormai punte di riferimento della squadra da un paio di stagioni: il sassarese Omar Magliona e il bolognese Fulvio Giuliani.

Tra i prototipi del gruppo CN, dopo tre vittorie consecutive Magliona sfoggerà il look 2013 definitivo con livrea, tuta e casco rinnovati. Al volante dell’ammirata Osella PA21 Evo Honda curata dal Team Faggioli, il driver Ateneo, assente allo Spino lo scorso anno, dovrà di nuovo affrontare una missione “pieno di punti” per restare aggrappato alle posizioni di vertice della classifica dopo l’annullamento di una delle gare precedenti che non gli ha permesso di incamerare ulteriori punti preziosi rispetto ai rivali più agguerriti. “Sono felice di tornare in Toscana dopo l’assenza del 2012 – dice Magliona –: è un percorso che mi piace e le cui caratteristiche si adattano al mio stile di guida. Per il risultato finale aspettiamo domenica sera prima di fare i conti. Di sicuro non mancheranno avversari e pressione. I presupposti per fare bene ci sono e il meteo promette bel tempo. Speriamo sia così e da ora pensiamo soltanto a lavorare e a tirare giù la visiera del casco al massimo della concentrazione.”

Tra le splendide e super elaborate vetture del gruppo E1 va a caccia di conferme anche il bolognese Giuliani al volante della Lancia Delta Evo che cura in proprio nell’officina della Fluido Corse. Il bolide del veloce driver di Vado (che lui stesso ha ribattezzato “Carolina”) è da tempo una delle più ammirate del circus della velocità in salita e presto sfoggerà alcune novità dal punto di vista della colorazione grazie a una nuova livrea. Come per Magliona, però, anche per Fulvio ciò che più conta saranno i risultati di domenica in gara per non perdere contatto con le parti alte della graduatoria. “Allo Spino tengo molto – dichiara Giuliani –, in pratica è la mia gara di casa. Per me e Ateneo l’obiettivo è di nuovo il massimo dei punti. In una fase in cui la stagione entra nel clou non possiamo permetterci alcun tipo di relax. Anche per questo abbiamo ricontrollato bene tutto il funzionamento del nuovo cambio al volante che abbiamo montato lo scorso inverno. Cercheremo di sfruttare al meglio tutto il nostro potenziale.”

Oltre che per il Campionato Italiano Velocità Montagna, la gara toscana è valida per il Challenge e la Coppa Europa FIA. Dopo le verifiche sportive e tecniche di venerdì, il programma della tre giorni prevede per sabato 15 giugno le prove ufficiali con partenza della prima manche alle 9.30. Domenica 26 la 41° Cronoscalata dello Spino scatterà sempre alle 9.30 con lo start di gara-1 e gara-2 a seguire.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PEZZOLLA: MERLI E FAGGIOLI COME IRLANDO E DANTI

Molto preoccupato: questa figura carismatica delle corse in salita, ci ha rappresentato la sua estrema ...