Home » Pista » PERONI RACE » HC RACING: SUPER GAETANO OLIVA AL MUGELLO

HC RACING: SUPER GAETANO OLIVA AL MUGELLO

Sontuosa prestazione sul bagnato per il driver campano, che dopo un out tecnico in gara-1 ha firmato una strepitosa rimonta dal fondo alla vittoria fra le DSG. Perfetta la risposta dell’Audi RS3 di casa.

Un copione iniziale a fasi alterne, quello del week end di Coppa Italia in quota HC Racing. Dopo delle ottime prove libere in cui sessione dopo sessione Oliva e la RS3 LMS Dsg mostravano il loro potenziale velocistico di riferimento, in qualifica il traffico di ben 43 vetture in pista e la congestione per un incidente ad altri concorrenti, li confinavano ad un comunque ottimo secondo posto fra le DSG e ad un settimo generale. Ma c’era il passo per dettare il ritmo.

A pochi istanti dallo start di gara-1, arrivava un out elettrico improvviso che impediva ad Oliva di prendere il via, scivolando così al posto 35 nella griglia della seconda manche. E proprio in gara-2 si è materializzato il capolavoro agonistico del pilota e quello tecnico del team. Grazie ad un setup perfetto della RS3 di casa, un implacabile Gaetano Oliva risaliva in modo perentorio dal fondo fino al trono della divisione DSG, fermandosi a meno di un decimo appena dalla terza piazza assoluta. Un risultato eccellente, che non ha mancato di catturare anche l’attenzione dei tecnici Hankook, molto colpiti dall’efficacia del setting preparato dal roster HC Racing.

Così ai nostri microfoni, il team principal Alessio Canonico: Sebbene in condizioni normali avessimo il potenziale per ambire a qualcosa in più, alla luce del guaio tecnico improvviso che ci ha fatto saltare gara-1, il successo ottenuto fra le DSG e la quarta piazza a neanche un decimo dal podio assoluto, è da considerare uno score eccellente. La vigilia ci aveva già mostrato l’estrema efficacia dell’assetto preparato per la nostra RS3, anche nelle situazioni più impegnative. Davvero da applausi Gaetano Oliva per aver saputo rimontare con grande incisività e metodo ben 30 posizioni su una pista molto insidiosa e complessa come il Mugello, perlopiù sul fondo viscido e bravissimi anche i ragazzi a ripristinare il guaio elettrico improvviso in gara-1. Senza questo imprevisto avremmo potuto sprigionare per intero il nostro potenziale, ma resta un week end da salutare con molta soddisfazione per la quota velocistica complessiva che abbiamo mostrato e per la capacità di reazione del team, in ogni condizione.

Francesco Romeo
Comunicazione HC Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Kevin Giacon domina il Mugello

Al ritorno sulla Honda della MM Motorsport il veneto conquista entrambe le vittorie e la ...