WRC

Hyundai Motorsport punta al primo podio del 2022 nel Rally WRC di Svezia

Dopo un inizio impegnativo della nuova era ibrida, Hyundai Motorsport è al lavoro per conquistare un successo nel secondo appuntamento della stagione 2022 del FIA World Rally Championship (WRC), il Rally di Svezia, che si terrà dal 24 al 27 febbraio.


Il ritorno del Rally di Svezia sarà accolto calorosamente dalle squadre e dai fan, essendo stato un appuntamento fisso nel calendario dal 1973. Per l’edizione 2022 l’evento si sposta in una nuova regione, con gli equipaggi pronti ad affrontare le tappe veloci e nevose della regione di Umeå per la prima volta nel WRC.

Gli equipaggi di Hyundai Motorsport punteranno a padroneggiare le condizioni avverse e ad ottenere il massimo delle prestazioni dalla vettura nel corso delle quattro impegnative giornate dell’evento. La formazione del team rimane invariata rispetto al Rally di Monte-Carlo, con i tre equipaggi composti da Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe, Ott Tänak/Martin Järveoja, e Oliver Solberg/Elliott Edmondson. L’obiettivo è quello di ottenere il primo podio della stagione. Nella gara di Monte-Carlo, che ha aperto la stagione, la neve è stata praticamente assente e per questo motivo tutti e tre gli equipaggi hanno effettuato un test pre-evento per prepararsi in vista della prima uscita competitiva della Hyundai i20 N Rally1 su questa superficie.

“Dal Rally Monte-Carlo, l’intera squadra ha lavorato duramente per apportare miglioramenti al nostro equipaggiamento, e siamo impazienti di mostrare una migliore performance al Rally di Svezia”, ha dichiarato il Deputy Team Director Julien Moncet. “Ci stiamo ancora abituando al nuovo regolamento ibrido e il nostro test pre-evento ci ha aiutati a prepararci per le strade invernali di Umeå. I nostri tre equipaggi sanno cosa serve per essere competitivi sulla neve, quindi stiamo concentrando le nostre energie per portare a casa tutte le auto dopo un round di apertura deludente. Dobbiamo aspettarci di incontrare alcuni ostacoli, ma ci impegneremo per un rally competitivo che culmini in un risultato importante in Svezia”.

Dopo lo shakedown e la partenza ufficiale di giovedì, il Rally di Svezia prende il via venerdì, la giornata più lunga dell’evento caratterizzata da sette prove speciali per un totale di 125,67 km. L’itinerario del sabato prevede invece sei prove, per una distanza complessiva di circa 82 km.


Quattro prove speciali (2 ripetute) chiudono la domenica e il Rally di Svezia, con il giro finale che offre agli equipaggi e ai costruttori punti supplementari per il campionato nella Power Stage dell’evento.

Articoli correlati

Back to top button