WSK

I favoriti dopo le manches della WSK Super Master Series Rd1

Le manches di sabato ad Adria Karting Raceway propongono i leader provvisori di classifica: in KZ2 Puhakka, nella OK Lindblad, in OKJ Slater, nella MINI Costoya. Domenica 28 febbraio la fase finale da seguire in Live Streaming nel sito wsk.it.   


La seconda giornata della WSK Super Master Series di sabato 27 febbraio ha visto coinvolti gli oltre 340 piloti sul circuito di Adria Karting Raceway intenti ad aggiudicarsi l’ingresso alla fase finale di questo importante evento internazionale. Una selezione che nelle quattro categorie KZ2, OK, OKJ e MINI ha sviluppato finora ben 47 manches, per raggiungere quota 50 con le tre manches conclusive di domenica mattina. La fase finale sarà trasmessa in streaming nel sito www.wsk.it, con inizio alle ore 11:00 per le doppie Prefinali di ogni categoria e a seguire dalle ore 14:20 tutte le Finali.

Gare combattute e di gran livello quelle viste finora, e un bel ventaglio di protagonisti in ogni categoria con molti pretendenti alla vittoria. Intanto a guidare le classifiche provvisorie in KZ2 c’è il finlandese Simo Puhakka (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), nella OK l’inglese Arvid Lindblad (KR Motorsport/KR-Iame), in OK-Junior l’inglese Freddie Slater (Ricky Flynn/Kosmic-Vortex), nella MINI lo spagnolo Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing).

Puhakka al comando della KZ2.

In KZ2 la classifica provvisoria indica leader il finlandese Simo Puhakka (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), autore di due vittorie, ma pronti a farsi valere sono anche lo svedese Viktor Gustavsson (Leclerc by Lennox/BireART/TM Racing), anche questi con due vittorie, e l’altro finlandese Juho Valtanen (KR Motorsport/KR-TM Racing) e il francese Adrien Renaudin (Sodikart/Sodi-TM Racing) ambedue con un successo. In evidenza anche gli italiani Danilo Albanese (KR Motorsport/KR-Iame) e Francesco Celenta (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) autori anche questi di un successo e fra i più veloci.


Classifica KZ2 dopo le manches: 1. Puhakka penalità 2; 2. Gustavsson pen. 4; 3. Valtanen pen. 4; 4. Renaudin pen. 6; 5. Albanese pen. 9; 6. Celenta pen. 11; 7. Longhi pen. 15; 8. Van Walstijn pen. 16.

Lindblad il migliore della OK.

Nella OK nell’ultima manche della giornata sale in cattedra l’inglese Joseph Turney (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), ma leader si conferma l’altro inglese Arvid Lindblad (KR Motorsport/KR-Iame) vincitore di due manche, al suo debutto nella OK dopo aver vinto in OK-Junior la WSK Super Master dello scorso anno. Fra i migliori con un successo all’attivo anche il brasiliano Rafael Camara (KR Motorsport/KR-Iame), il bulgaro Nikola Tsolov (DPK/KR-Iame) e l’italiano Edoardo Ludovico Villa (TBKart/TBKart-TM Racing).

Classifica OK dopo le manches: 1. Lindblad penalità 2; 2. Camara pen. 4; 3. Villa pen. 6; 4. Ugochukwu pen. 9; 5. Kucharczyk pen. 12; 6. Andreasson pen. 13; 7. Badoer pen. 15; 8. Bertuca pen. 16.

En-plein di Slater nella OKJ.


Nella OKJ non si smentisce l’inglese Freddie Slater (Ricky Flynn/Kosmic-Vortex), dopo essersi già rivelato a inizio weekend il più veloce in prova, è a punteggio pieno anche nelle manches, con 5 vittorie su 5 manches. Insegue il vincitore della recente WSK Champions Cup, il pilota degli Emirati Arabi Rashid Al Dhaheri (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) con quattro vittorie di manches. Ma è ottima anche la perfomance del tedesco Maxim Rehm (Ricky Flynn/Kosmic-Vortex) con due vittorie di manches.

Classifica OKJ dopo le manches: 1. Slater penalità 0; 2. Al Dhaheri pen. 2; 3. Rehm pen. 7; 4. Keeble pen. 13; 5. Gowda pen. 15; 6. Nakamura pen. 15; 7. Kutskov pen. 16; 8. Egozi pen. 21.

Che lotte nella MINI!

Come sempre spettacolare la MINI, affollatissima di giovani promesse del karting internazionale impegnati in belle lotte. Qui le manches si concluderanno domenica mattina, ma i protagonisti sono davvero numerosi. Fra i più vincenti nelle 17 manches disputate si sono rivelati con tre vittorie ciascuno lo spagnolo Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing), il polacco Jan Przrowsky (AV Racing/Parolin-TM Racing), l’olandese René Lammers (Baby Race/Parolin-Iame), e con due vittorie il russo Gerasim Skulanov (CRG Racing Team/CRG-TM Racing). Impossibile fare pronostici.

Classifica MINI dopo le manches: 1. Costoya penalità 5; 2. Przyrowsky pen. 5; 3. Lammers pen. 5; 4. Skulanov pen. 6; 5. Fardin pen. 13; 6. Monza pen. 13; 7. Ivannikov pen. 14; 8. Josseron pen. 18.

Il programma della WSK Super Master Series Rd.1, Adria

Domenica 28 Febbraio: 8:20 Prove Libere, 10:00 Manches eliminatorie; 11:00 Prefinali; 14:20 Finale OKJ; 14:50 Finale OK; 15:20 Finale KZ2; 15:50 Finale KZ2.

Prossimi appuntamenti WSK Super Master Series:

2°Rd – 14/03/2021 LA CONCA – MINI-OKJ-OK

3°Rd – 28/03/2021 SARNO – MINI-OKJ-OK-KZ2

4°Rd – 25/04/2021 LONATO – MINI-OKJ-OK-KZ2

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker