Home » Salita » I PROTAGONISTI DEL C.I.V.M. IN LOTTA SIN DALLA PRIMA SALITA DI PROVE DEL TROFEO FAGIOLI

I PROTAGONISTI DEL C.I.V.M. IN LOTTA SIN DALLA PRIMA SALITA DI PROVE DEL TROFEO FAGIOLI

Faggioli su Osella FA 30 ha prenotato il ruolo di primo attore, ma l’abruzzese Di Fulvio su Lola studia già l’assalto, come Magliona, Cinelli, Fattorini, Iaquinta, Picchi e Merli, tutti tra i migliori interpreti della prima salita. Importante la scelta di gomme per un tracciato scorrevole ma con un asfalto a tratti scivoloso.

25/08/2012 – Nella prima salita di prove ufficiali del 47° Trofeo Luigi Fagioli, il miglior interprete è stato Simone Faggioli su Osella FA 30 Zytek, il neo campione Europeo è apparso molto concentrato sul nuovo obiettivo al volante della prototipo monoposto, centrare l’ottavo tricolore in carriera dopo il quinto titolo continentale.

Ricco ed agguerrito il valido gruppo di avversari che vorranno portarsi a ridosso del fiorentino e provare ad impensierirlo.

Ecco alcune dichiarazioni dopo la prima manche di prove:
Simone Faggioli (Osella FA 30 Zytek): “Mi aspettavo un fondo stradale più scivoloso, invece il grip non è male, si deve scegliere un guisto set up per chiedere il massimo alla vettura”.

Franco Cinelli (Lola Zytek): “Per la prima volta sono partito con un intervallo di tempo molto stretto dal concorrente davanti e questo mi ha un pò deconcentrato. La macchina va bene ed il set up è buono almeno per come ho provato adesso”-.

Michele Fattorini: “Tutto bene. La vettura ha risposto bene ed il set up sembra a posto. Vedremo con le gomme nuove quanto riusciremo a migliorare”.

Vincenzo Conticelli (Osella PA 30 Zytek: “Inizio ad avere un buon feeling con la macchina, verificherò alcune cose nella seconda manche”.

Francesco Conticelli Jr (Osella PA 21/S EVO Honda): “Stiamo cambiando alcune regolazioni d’assetto, poi lavoreremo un pò sui rapporti di cambio eccessivamente corti. Con il nuovo motore e l’elettronica completamente rifatta la biposto va decisamante meglio”.

Omar Magliona Osella PA 21/S EVO Honda): “La macchina ha risposto bene, simao a posto, soltanto qualche particolare d’assetto da ottimizzare”.

Rosario Iaquinta (Osella PA 21/S Honda): “E’ un tracciato congeniale alla versione EVO della Osella PA 21/S. Io sono molto contento della pèrestazione e della risposta della macchina, che è ad uno step di molto inferiore”.

Samuele Cassibba: “Buono il set up, devo migliorare qualcosa sui tratti guidati e capire se modificare i rapporti al cambio”.

Domenico Scola Jr.: “Tutto bene, devo capire meglio il tracciato”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TONINO ESPOSITO: GRAZIE A CHI CI HA VOTATO

Il patron dell’AutoSport Sorrento tributa team ed organizzatori che hanno premiato la sua quotata lista ...