Home » Salita » Ignazio Cannavò fa bottino pieno al Reventino

Ignazio Cannavò fa bottino pieno al Reventino

Positivo rientro in gara di Ignazio Cannavò nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2012. Il siciliano, dopo avere saltato Luzzi e Gubbio per problemi familiari, è tornato in scena in occasione della gara calabrese del Reventino, presso Lamezia Terme. Sull’infido tracciato catanzarese Cannavò, al volante della Ferrari F430 GT3 Oltre 3000 della Autosport Abruzzo, doveva raccogliere punti preziosi per consolidare il secondo posto nella graduatoria assoluta GT del Civm ed ottenere il titolo di classe. La sfortuna però colpiva immediatamente il buon Ignazio, con un KOT elettrico sulla linea di partenza della prima salita di qualifica. Il cedimento del relè veniva rapidamente ripristinato dall’ottimo staff di Sergio Santuccione ma costringeva Cannavò a dover contare su un unico tempo di qualifica, ottenuto con molta cautela per evitare nuovi problemi. Rimessa in completa efficienza la Ferrari, la gara vedeva Cannavò impegnarsi al massimo per ottenere il risultato migliore. In prima manche il siciliano conquistava un ottimo riscontro di 3:32.01, mentre nella seconda si migliorava ulteriormente staccando il tempo di 3:28.72 con una velocità di 103.5 km/h. Questi riscontri gli consentivano di conquistare la vittoria tra le GT con 25.98 di vantaggio sulla Porsche 996 GT3 GT Cup Oltre 3000 di Vito Giuseppe Pace. Cannavò torna quindi da Lamezia con il titolo di classe e la seconda posizione nel CIVM GT ipotecata. Per la prossima gara, ancora da definire viste le numerose cronoscalate in dubbio, Cannavò dovrebbe finalmente schierare la nuova Peugeot 106 E1.

Nick Patrick

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

associazione piloti auto apa

LA PROPOSTA DI A.P.A. AD ACISPORT PER LA RIPRESA DELLE COMPETIZIONI AUTOMOBILISTICHE

Riportiamo interamente la lettere che A.P.A. ha inviato a Acisport in merito alla ripresa delle ...