CRZ

IL 13° RALLY REGGELLO AL VIA: SENIGAGLIESI (SKODA) PRENOTA LA “MANITA”

La gara della Reggello Motor Sport, penultimo atto della Coppa di VI Zona, questo fine settimana, ripropone anche la sfida delle storiche con la “Coppa Città dell’Olio” con un percorso di alto livello e promettendo molti argomenti con l’elenco iscritti diramato nella mattinata.


Ultimi momenti di “calma” prima di accendere i motori e dare il via alle sfide della 13^ edizione del Rally di Reggello-Città di Firenze, in programma nel valdarno che guarda Firenze ed organizzato da  Reggello Motor Sport, come sempre affiancato con grande passione dall’Automobile Club Firenze.

E’ prevista la contestuale gara “historic” della Coppa Città dell’Olio, con la gara “moderna” che sarà un punto cardine della Coppa Rally di VI zona, penultimo appuntamento stagionale,  valido anche per il Trofeo Rally Toscano oltre che per l’R Italian Trophy, per la “Michelin Zone Rally Cup” e per il “Pirelli Accademia”.

I MOTIVI SPORTIVI: SENIGAGLIESI A CACCIA DELLA “CINQUINA”

Due anni fa la gara conobbe il poker di vittorie del pisano Carlo Alberto Senigagliesi, con una Skoda Fabia R5 e proprio il driver di Pomarance si ripresenta al via della gara con il numero uno sulle fiancate per andare a centrare una possibile “manita” di allori, la classica cinquina, sempre con la Fabia, in versione evoluta.


A cercare di contrastarne il passo saranno in diversi: dal fiorentino Nicola Fiore (Skoda pure per lui), reduce da un esaltante podio a Monte San Giovanni Campano ad inizio agosto con al fianco Natalini, al lucchese Luca Cecchettini (Skoda) affiancato da Garavaldi.

Ma da seguire con interesse ci saranno certamente il gentleman lucchese Pierluigi Della Maggiora (Skoda), il fiorentino Marco Cavalieri (Skoda), il veneto Andrea Ceccato (Skoda), innamorato dei rallies toscani, oltre al 31enne livornese David Albert Tanozzi, alla sua terza esperienza al volante dell’ennesima Skoda Fabia al via.

In gara, per testare nuove soluzioni di sviluppo alla sua Mitsubishi Space Star R5, anche il pistoiese Davide Giordano, affiancato dal fratello Andrea

Di grande interesse la presenza di due vetture di classe N5, nello specifico due Renault Clio, quelle affidate al veneto Simone Boscariol ed al teramano Alfredo “Dedo” De Dominicis, che già ha corso a Reggello nel 2015 giungendo secondo assoluto, da oltre un anno primo fautore in Italia delle macchine di questa nuova interessante categoria.

Il locale Tiberio Bettini, con la sua Renault Clio S1600 torna dopo due stagioni di stop e si pone, insieme al suo copilota Soriani, tra i candidati al successo delle “due ruote motrici”, dovendosi però guardare alle spalle da diversi: dall’aretino Cappelletti (Renault Clio S1600) ai laziali Di Giovanni (Renault Clio R3) e Sciscione (Peugeot 208 R2), oltre che dai pistoiesi Emanuele Danesi (Ford Fiesta R2) e Lorenzo Nesti (Peugeot 208 R2), capaci di grandi performance. Occhi puntati poi anche sull’altro fiorentino Giacomo Matteuzzi, con una Renault Clio R3T.


Non mancheranno poi le performance dell’esperto Gianni Lazzeri e di Mariano Mariani, che tornano entrambi con la datata ma sempre efficace Renault Clio Williams, così come si attende nelle posizioni alte della classifica Emanuele Corti, con la Renault Clio RS, con la quale il pilota di Montemurlo prenota il successo in gruppo N.

Nella “Coppa Città dell’Olio”, parliamo quindi di vetture storiche, è il sammarinese Giuliano “lupo” Calzolari, con la sua Ford Escort del 4. Raggruppamento a prenotare l’alloro del primo, avendo già corso ed estasiato con le sue evoluzioni nell’edizione del 2018, che vinse. LA possibile leadership del pilota del Monte Titano sarà certamente messa in discussione dal pratese Brunero Guarducci e la sua BMW M3  e certamente per stilare le classifiche finali assolute si dovranno attendere i responsi cronometrici di Massimiliano Fognani, sempre in coppia con Sammicheli, la loro A112 Abarth.

Cascia di Reggello, con la sua bellissima Pieve Romanica sarà il cuore pulsante dell’evento, che oltremodo dovrà rispettare le normative vigenti di ordine sanitario, quindi non avendo prevista presenza di pubblico lungo le prove speciali. Pure gli altri luoghi di gara, come partenza/arrivo, riordinamenti e parchi assistenza, saranno accessibili esclusivamente agli addetti ai lavori autorizzati, seguendo il protocollo sanitario federale.

La sfida sarà in due giornate, con l’aperitivo del sabato 4 settembre in tardo pomeriggio. Il cocktail sarà la prova speciale di Cascia (ore 18,24 di sabato 4 settembre) per poi strutturare l’intero resto della competizione alla domenica 5, dalle 08,30 sino alle 16,22 con due diverse prove speciali, da disputare rispettivamente una per tre occasioni ed un’altra, quella inedita, per due volte.

PROGRAMMA DI GARA

SHAKEDOWN

Sabato 4 Settembre 2021      dalle 11:00 alle 14:00

c/o SP 17 Alto Valdarno km 0

PARTENZA PRIMO CONCORRENTE  

Sabato 4 Settembre 2021 dalle ore 18:00

c/o Via P. Nenni, Cascia – Reggello (FI)

ARRIVO GARA

Domenica 5 Settembre 2021 dalle ore 16:30

c/o Via P. Nenni, Cascia – Reggello (FI)

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker