Home » Rally » CIR » Il 25° Rally Adriatico attende il “circus” del tricolore rally con 14 prove speciali in due giorni

Il 25° Rally Adriatico attende il “circus” del tricolore rally con 14 prove speciali in due giorni

Il 21 e 22 settembre, il classico appuntamento sugli sterrati marchigiani riconferma ancora Cingoli come cuore pulsante, proponendo due giorni di sfide su un percorso ispirato alla tradizione con aggiunte inedite.La gara strutturata su due giorni di sfide, con il coefficiente di punteggio a 1,5.

Prima del periodo di ferie PRS GROUP, conferma di aver definito totalmente in ogni dettagli la propria gara, il 25° Rally Adriatico, settimo e penultimo atto del Campionato Italiano Rally, anche quarta prova del Campionato Italiano Rally Terra, previsto a Cingoli (Macerata) per il 21/22 settembre.

Al rientro dalle ferie, dunque, il “circus” del tricolore andrà ad affrontare la seconda tra le due gare “sterrate” delle otto che compongono la massima serie tricolore di rally, un appuntamento a coefficiente maggiorato di punteggio a 1,5 per il quale PRS GROUP rafforza la sinergia con il Comune di Cingoli, da anni partner dell’evento che ha fatto diventare il “balcone delle Marche” un vero e proprio riferimento per le gare italiane su strada bianca.

Il percorso è assicurato di alto contenuto tecnico e sicuramente affascinante per chi sarà a vedere le evoluzioni dei piloti in gara: sono state disegnate sei diverse prove speciali, tra le quali la “spettacolo” prevista dentro il crossdromo “Tittoni” di Cingoli, uno dei templi mondiali del motocross, utilizzato già diverse volte ad uso e consumo dei rallisti. La prova spettacolo, come nel 2017, sarà di nuovo intitolata ad Andrea Dini, il giovane motocrossista di Macerata Feltria deceduto a soli 16 anni il 30 marzo dello scorso anno in seguito alle gravi conseguenze di un incidente in gara.

Il format di gara prevede in totale 14 prove speciali. Cinque impegni cronometrati sono in programma venerdì 21 settembre, tra i quali appunto anche la “piesse” spettacolo, mentre le altre saranno 2 da ripetere altrettante volte. Più ostica la parte del sabato 22 settembre, con 9 prove speciali in totale, 3 da ripetere per 3 volte.

La partenza sarà venerdì 21 settembre alle ore 13,31 da Piazza Vittorio Emanuele II in Cingoli e la prima giornata chiuderà alle 19,10, con l’ingresso nel riordino notturno. L’indomani, sabato 22, il primo concorrente ne uscirà dalle 8,01 e l’arrivo finale, sempre in centro storico a Cingoli, a partire dalle ore 19,00.

In totale, la distanza del percorso è di 450 chilometri, dei quali 110 di distanza competitiva, mentre la gara riservata al Campionato Regionale (Coefficiente 2) si presenta più corta, con 70 chilometri di prove speciali, sui 305 dell’intero percorso.

PROGRAMMA DI GARA

Giovedì 20 Settembre            

18,30/22,30    Verifiche Sportive presso Jesi 1 – Parco Assistenza

19,00/23,00    Verifiche Tecniche presso Jesi 1 –  Parco Assistenza

Venerdì 21 Settembre            

07,30/11,30    Shakedown

13,31               Cerimonia di Partenza

13,42               Prova Spettacolo “Città di Cingoli” Effettuazione di 4 ps (2 ps x 2)

19,10              Ingresso Riordino Notturno – Cingoli

Sabato 22 Settembre                          

08,01              Uscita Riordino Notturno – Cingoli

                       Effettuazione di 9 ps (3 ps x 3)

19,00              Arrivo – Cingoli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

IL RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA TORNA NEL “TRICOLORE” RALLY

Dopo due anni di permanenza nella serie nazionale riservata alle vetture WRC, la gara della ...