CIWRC

IL 53° RALLY DEL SALENTO METTE SOTTO ESAME I PROTAGONISTI DEL CAMPIONATO ITALIANO WRC

Domani il via alla gara con la Super Prova Speciale in diretta su ACISport  Tv, sabato i restanti e decisivi 8 tratti cronometrati.


Entrerà nel vivo domani con le verifiche tecniche e la disputa dello shakedown, il test con vetture da gara, la cinquantatreesima edizione del Rally del Salento, gara organizzata da Automobile Club Lecce e valida per il Campionato del Centro Europa FIA-CEZ, quale seconda prova del Campionato Italiano WRC e per la Coppa Rally di Zona 7 e a cui è abbinato il 3°Rally Storico del Salento. Cresce l’attesa per le sfide annunciate e la rincorsa alla vetta della classifica della serie tricolore riservata ai migliori specialisti delle strade asfaltate.

Difficile azzardare pronostici certi relativamente al successo assoluto, con Pedersoli, Citroen Ds3 Wrc, vincitore della prima gara, il Rallye Elba, chiamato a difendere il primato in classifica e a fronteggiare gli attacchi che gli muoveranno i suoi principali avversari nella corsa al titolo quali Corrado Fontana, Hyundai I20 Wrc, vincitore della precedente edizione della gara, nonché campione in carica nel CIWRC, Simone Miele, Citroen Ds3 Wrc, terzo al Salento 2019, entrambi a zero punti per via del ritiro subito sull’isola tirrenica e Luca Rossetti, Hyundai I20 R5, che all’Elba ha a lungo tallonato da vicino Pedersoli. Chiamati al confronto per la supremazia in classe R5 ma comunque pronti ad inserirsi nelle posizioni nobili della classifica assoluta anche Andrea Carella e Giuseppe Testa rispettivamente terzo e quarto nella prima di campionato, entrambi su Skoda Fabia. Le dovute attenzioni dovranno anche essere riposte nelle vetture gemelle del salentino Francesco Rizzello, del laziale Carmine Tribuzio, del siciliano Luigi Bruccoleri e nella Volkswagen Polo Gti dell’emiliano Ivan Ferrarotti.

La gara molto compatta, ma come sempre impegnativa, avrà una lunghezza di 301,02 km, 96,65 dei quali andranno a coprire la distanza cronometrata delle 9 prove speciali previste. Ad aprire il programma domani mattina dalle ore 9.30 alle 12.30 le verifiche tecniche delle vetture, che saranno espletate dagli Ufficiali di Gara presso le rispettive strutture dei team allocate nel Parco Assistenza predisposto presso il Circuito Internazionale Karting Pista Salentina di Torre San Giovanni Marina di Ugento. In contemporanea dalle ore 10 alle 14 è in programma lo shakedown, il test con vetture da gara che si svolgerà nella Marina di Pescoluse ed interesserà il tratto finale della prova speciale di Palombara. Alle 20 la partenza dalla Pista Salentina e cinque minuti dopo proprio sul circuito dell’impianto ugentino verrà dato il via alla super prova speciale che darà il primo volto alla classifica e che sarà trasmessa in diretta su ACISport Tv (canale 228 di Sky) e sui canali social della Federazione. Dalle 20.15 l’ingresso sempre presso la Pista Salentina nel riordinamento notturno da cui i concorrenti usciranno sabato mattina alle ore 8 per affrontare le restanti otto prove speciali: Palombara e Ciolo  da ripetere tre volte (rispettivamente alle ore 9.09, 13.03, 16.57 e alle 9.53, 13.47, 17.42) e Specchia da affrontare su due passaggi (ore 10.38 e 14.32). La manifestazione si concluderà poi alle ore 19.00 con  l’arrivo finale e premiazione presso il Circuito Internazionale Karting Pista Salentina di Torre San Giovanni Marina di Ugento. Il 3°Rally Storico del Salento si svilupperà in unica giornata di gara, quella dl sabato, seguirà negli orari il rally moderno ma avrà un itinerario più circoscritto percorrendo solo i primi due transiti sulle ps di Palombara, Ciolo e Specchia.

La gara è chiusa al pubblico, come previsto dalle vigenti normative sanitarie, gli organizzatori e lo staff operativo coordinato dal Direttore di Gara Simone Bettati hanno predisposto nei particolari ogni accorgimento per la più completa sicurezza sanitaria oltre che per quella sportiva.


I PARTNER AL FIANCO DELL’ORGANIZZAZIONE.

Un evento diventa grande e popolare se ben integrato nel territorio  e sostenuto da Enti Locali e Sponsor. Così è doveroso sottolineare  come il successo del Rally del Salento si deve anche al patrocinio della Regione Puglia, Provincia di Lecce e Comitato Regionale del CONI e all’appoggio determinante di partner storici  quali Sara Assicurazioni, ACI Global Soccorso Stradale, ACI Global Pronto Strade, Recuperi Romano, Money, Caroli Hotels, Pista Salentina, Alfema Rooms e DGR, che insieme alle amministrazioni locali assicurano un concreto stimolo per percorrere una strada  in grado di garantire una manifestazione di elevato livello sportivo ed organizzativo.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker